Pinacoteca Civica Follonica
account_balanceMusei

Pinacoteca Civica “Amedeo Modigliani”

Opere di artisti del calibro di Dalì, Bueno e Picasso nella collezione permanente della Pinacoteca di Follonica

Follonica

La Pinacoteca nasce nel 1995, dalla volontà della cittadinanza e dell’Amministrazione Comunale, per dare una collocazione adeguata al patrimonio di quadri di proprietà pubblica e ad alcuni nuclei fondanti provenienti da donazione di artisti, privati ed Associazioni. Trova la sua ubicazione nei locali della Casa del Popolo, in seguito al restauro di questo edificio storico, esempio di architettura tardo-liberty risalente al 1922-23, nel cuore della città, ad un passo dal lungomare. La Civica Pinacoteca presenta ogni anno un articolato calendario di Mostre di arte moderna e contemporanea: da queste attività deriva un incremento delle esposizioni permanenti, poichè ogni artista presentato deve, per norma statutaria, donare una sua opera alla Pinacoteca. L’esposizione permanente raccoglie oggi oltre 180 opere di artisti contemporanei, fra i quali Pablo Picasso, Pietro Annigoni, Salvador Dalì, Guglielmo Micheli, Antonio Bueno, Antonio Possenti, Mario Borgiotti, Franco Angeli, Enzo Faraoni, Walter Sabatelli, Evrio Cicalini, Giuliano Giuggioli, Giuseppe Calonaci, Piero Nincheri. Le collezioni permanenti di arte contemporanea vedono una forte presenza di artisti toscani. La struttura museale, oltre al proprio patrimonio, ha la possibilità di accedere alla Raccolta Pepi, una delle più fornite relativamente al disegno macchiaiolo e verista, che consiste in oltre diecimila opere dipinte e seimila volumi d’arte ed offre quindi occasioni di incontro con la pittura dell’ottocento toscano. 

Follonica
Una perla incastonata in un golfo mozzafiato
Follonica è situata al centro di un bel golfo cui dona il nome, compreso tra il promontorio di Piombino e Punta Ala, e davanti al quale si trova l’Isola d’Elba. Sin dall’antichità la cittadina è stato un centro famoso per la lavorazione del ferro e della ghisa, tant’è che il suo nome prende origine dai fulloni, gli antichi mantici dei forni fusori. ...
Approfondiscikeyboard_backspace