panorama da piazzale michelangelo
Quartieri, strade e piazze

Piazzale Michelangelo, Firenze

Piazzale Michelangelo può definirsi il più celebre punto panoramico su Firenze

Firenze
Il piazzale è dedicato ad uno dei più importanti artisti fiorentini del Rinascimento; Michelangelo Buonarroti. Vi si può accedere da viale Galileo, viale Michelangiolo oppure da Piazza Poggi salendo le scalinate monumentali dette Rampe del Poggi.

La costruzione del piazzale fece parte del rinnovamento urbanistico in occasione dell’elezione di Firenze a capitale d’Italia e nel 1873 furono aperti i cantieri, inaugurando la piazza due anni dopo. Nel disegno del progettista, l’architetto Giuseppe Poggi, l’intero piazzale doveva diventare un monumento a Michelangelo; anche la loggia in stile neoclassico era stata proposta come museo dove riunire tutte le opere del grande artista presenti a Firenze. Alla fine l'idea di museo non fu più ritenuta valida e nel 1876 la loggia fu immediatamente adibita a ristorante-caffé.

In memoria del progettista sotto la loggia vi è un'epigrafe nel muro della balconata, che ricorda la sua opera con queste parole: “Giuseppe Poggi architetto fiorentino volgetevi attorno ecco il suo monumento MCXXI”.

Al centro della piazza si erige un monumento composto dalle copie di bronzo di alcune opere di Michelangelo: le quattro allegorie delle cappelle medicee di S. Lorenzo e l’imponente David, il quale volge lo sguardo verso le colline opposte alla città.

Dietro il ristorante “La Loggia”, una scalinata porta alla chiesa francescana di San Salvatore al Monte alle Croci, un importante edificio rinascimentale che deve il suo attuale aspetto all'architetto Simone del Pollaiolo(1499-1504).
La facciata ha un aspetto austero e allo stesso tempo grazioso. Al suo interno si possono vedere una Deposizione attribuita a Giovanni della Robbia e una Pietà attribuita Neri di Bicci.
Il piazzale offre diversi spunti  ricreativi, essendo ricco di ristoranti, caffé e bar di classe. Infatti, si può dire che oggi questa è la terrazza panoramica fiorentina per eccellenza, meta privilegiata di cittadini e turisti che hanno voglia di godersi la bella Firenze da una suggestiva prospettiva. Inoltre, soprattutto nei mesi della buona stagione, diventa  teatro dei più importanti spettacoli e palco di grandi  concerti.

Accesso handicap:
Si arriva in auto al piazzale, per il percorso panoramico, il marciapiede è raccordato su ambedue i lati estremi, a destra e a sinistra del terrazzamento su Firenze.
 

Firenze
Una città sorprendente, in cui perdersi tra arte, storia, moda e tradizione
Chiunque intenda visitare la Toscana non potrà che passare da Firenze: la città del giglio è uno scrigno di tesori artistici e centro di una fervida vitalità. Oltre all’eccezionale patrimonio d'arte, testimonianza della sua secolare civiltà, è possibile godersi Firenze passeggiando al tramonto lungo gli incantevoli lungarni, addentrandosi tra i vicoli bohémien dell’Oltrarno o perdendosi nelle ...
Approfondiscikeyboard_backspace