fb track
800px-Museo_del_Ciclismo_Madonna_del_Ghisallo,_Gino_Bartali_bicycle_on_Tour_de_France_1938_(edited_version)
Photo ©Nicola
account_balanceMusei

Museo del Ciclismo Gino Bartali

A Firenze uno spazio per gli appassionati delle due ruote

Map for 43.740437,11.29297
Ponte a Ema
Il Museo del Ciclismo Gino Bartali si trova a Firenze in via Chiantigiana, nella zona di Ponte a Ema, nei locali adiacenti al circolo ricreativo "L'Unione", ed è stato aperto nell'aprile del 2006 per gli appassionati di questo sport e del grande campione nato proprio qui nel 1914.
La prima sala dedicata è dedicata a Gino Bartali soprannominato "Ginettaccio", il grande ciclista e combattente che vinse tre Giri d'Italia, due Tour de France ed altri trofei negli anni Trenta e Cinquanta, dove sono raccolti i suoi cimeli e trofei.
     

Gino Bartali
Gino Bartali - Credit: FONDAZIONE ISEC

La seconda sala si incentra invece su altri grandi ciclisti, con le loro biografie e le varie maglie, mentre nella terza sala sono esposte biciclette d'epoca, dall'Ottocento a metà del Novecento, tra cui quelle di campioni come Fausto Coppi e Giuseppe Olmo.
La maggior parte degli oggetti qui esposti sono stati donati da appassionati e associazioni. Il museo comprende un archivio con testimonianze audio e video su Gino Bartali, che sono consultabili nella apposita sala proiezioni.

Info: ciclomuseo-bartali.it
     

Firenze
Una città sorprendente, in cui perdersi tra arte, storia, moda e tradizione
Chiunque intenda visitare la Toscana non potrà che passare da Firenze: la città del giglio è uno scrigno di tesori artistici e centro di una fervida vitalità. Oltre all’eccezionale patrimonio d'arte, testimonianza della sua secolare civiltà, è possibile godersi Firenze passeggiando al tramonto lungo gli incantevoli lungarni, addentrandosi tra i vicoli bohémien dell’Oltrarno o perdendosi nelle ...
Approfondiscikeyboard_backspace