Orto Botanico lucchese e Museo Botanico Cesare Bicchi
account_balanceMusei

Orto Botanico lucchese e Museo Botanico Cesare Bicchi

Collezione di specie vegetali ed erbari storici

Lucca
Istituito per volontà di Maria Luisa di Borbone, l'Orto Botanico ha conosciuto un periodo di crisi dalla prima guerra mondiale fino agli anni '50, quando l'Amministrazione Comunale ne ha iniziato il recupero e la valorizzazione. Dal 1974 l'Orto ha ripreso a svolgere tutte le sue funzioni istituzionali. Vi sono conservate diverse migliaia di specie vegetali dell'area mediterranea.

All'Orto è annesso il Museo Botanico Cesare Bicchi, attualmente non aperto al pubblico perché in fase di catalogazione. Vi sono conservati gli erbari storici (Puccinelli, Bicchi, ed altri) ed è stato costituito con i materiali raccolti e tramandati dagli studiosi che operarono nell'ambito dello stesso Orto botanico.

Tra le collezioni più significative quella delle specieofficinali, delle ericacee, delle idrofite, delle specie vegetali spontanee di uso alimentare in Lucchesia, delle camelie. Tra gli erbari conservati nel museo sono di particolare interesse quello di Benedetto Puccinelli, secondo Prefetto dell'Orto, relativo alla flora lucchese, preparato nella prima metà dell'Ottocento e quello del quarto prefettoe quello di Cesare Bicchi, che comprende oltre 10.000 campioni secchi di vegetali.


Orario:
Dal 20 marzo al 30 aprile ore 10-17;
1 maggio -30 giugno ore 10-18;
1 luglio - 14 settembre ore 10-19;
15 settembre- 2 novembre ore 10-17;
3 novembre- 31 dicembre aperto solo su prenotazione da lunedì a venerdì ore 9.30-12.30 escluso i festivi

Prezzo:
3,00 € nitero;
2,00 € ridotto per ragazzi 6 a 14 anni, oltre 65 anni, gruppi di almeno 15 persone.
Gratuito sotto i 6 anni, studenti universitari per motivi di studio, soci A.Di.P.A.
Visite guidate per gruppi: 50 € ogni 25 persone.

Accesso handicap:
Si

Contatti:
via del Giardino botanico 14
LUCCA (LUCCA)
Telefono: 0583 583086
E-mail: ortobotanico@lunet.it
Torre del Lago Puccini
Spiagge assolate, fresche pinete, il lago sempre calmo, ovvero l'Eden
Al nome originario di Torre del Lago, dovuto ad un antica torre di guardia costruita tra i secoli XV e XVI sulla sponda occidentale del bacino, è stato aggiunto in tempi recenti quello di Puccini, in onore del grande compositore che innamoratosi del suo paesaggio, così consono al genio creativo, non volle più abbandonare la cittadina. ...
Approfondiscikeyboard_backspace