account_balanceMusei

Il Museo dell’Opera del Duomo di Prato

In mostra anche lo splendido Pulpito in marmo di Donatello

Prato

Il Museo dell’Opera del Duomo di Prato si trova a sinistra della cattdrale, dentro il Palazzo Vescovile, e ospita opere d’arte provenienti dall’intera diocesi: dipinti, sculture e paramenti sacri dal XII al XIX secolo. Qui si possono ammirare capolavori come il parapetto marmoreo del Pulpito di Donatello (1433-38), che fino al 1970 si trovava nell’angolo esterno della facciata del Duomo e in seguito è stato restaurato: sono sette riquadri dentro cui si intreccia una danza di angeli in festa.

La Sala della Sacra Cintola è dedicata alla reliquia venerata a Prato sin dal XII secolo, ovvero la cintura della Madonna, che è raffigurata nello splendido altorilievo in marmo del Trecento, del senese Niccolò di Cecco del Mercia, dove si vede la Vergine assunta in cielo che dona la cintola a San Tommaso.

Tra le opere d’arte conservate nel Museo anche la grande pala d’altare di Filippo Lippi che raffigura le esequie di San Girolamo, il Crocifisso di Sandro Botticelli, la Madonna in trono del Duecento di Giroldo da Como.
Il percorso museale permette di visitare ambienti suggestivi, come lo splendido chiostro romanico e le Volte, grande ambiente che si trova sotto il transetto della Cattedrale realizzato nel Trecento.

Info: diocesiprato.it

 
Prato
Dal Medioevo all'avanguardia in una città da scoprire
Una città che non mancherà di stupire gli amanti delle destinazioni meno inflazionate è Prato. In molti infatti, anche a causa di come il luogo viene spesso presentato sulla stampa, si stupiranno, visitandolo, di scoprire un centro storico elegante e ben conservato, all’altezza dei nuclei medievali di tante delle più note città toscane. ...
Approfondiscikeyboard_backspace