Il museo dell' Opera del Duomo di Prato
account_balanceMusei

Il museo dell’Opera del Duomo di Prato

Da non perdere il pulpito di Donatello.

Prato
Il museo è nato nel 1967 per ospitare opere d'arte della cattedrale e oggetti legati al culto della Sacra Cintola ( cintura tradizionalmente considerata dono della Vergine a San Tommaso nel momento dell'Assunzione di Maria).  E' stato poi progressivamente  trasformato in museo diocesano per conservarvi opere provenienti dall'intero territorio diocesano. Le sale ospitano dipinti, sculture, paramenti e suppellettili sacre dal XIII al XIX secolo, tra le opere più rilevanti il parapetto marmoreo del Pulpito di Donatello (1433-38), le esequie di San Girolamo di Filippo Lippi, un rilievo di Giroldo da Como (1262); miniature di Attavante Attavanti, Lorenzo di NIccolò, Carlo Dolci, Matteo Rosselli, Livio Mehus, Alessandro Franchi. Recentemente  è stata aggiunta al museo una piccola sezione archeologica.







Orario:
Da lunedì a sabato ore 10-13 e 15-18.30;
domenica e festivi ore 10-13; chiuso il martedi, Natale, Pasqua, 1 Maggio, 15 Agosto, 1 Gennaio.

Prezzo:
5,00 € (8,00 € biglietto cumulativo con Castello dell'Imperatore, Museo di pittura murale; ridotto 5,00 €) ; ridotto per minori di 18 anni e anziani oltre i 65 anni 3,00 €.gratuito per le scuole.

Accesso handicap:
PARZIALE

Contatti:
piazza del Duomo 49
PRATO (PRATO)
Telefono: 0574 29339
E-mail:musei.diocesani@diocesiprato.it
www.cultura.prato.it/musei/home.htm
Prato
Dal Medioevo all'avanguardia in una città da scoprire
Una città che non mancherà di stupire gli amanti delle destinazioni meno inflazionate è Prato. In molti infatti, anche a causa di come il luogo viene spesso presentato sulla stampa, si stupiranno, visitandolo, di scoprire un centro storico elegante e ben conservato, all’altezza dei nuclei medievali di tante delle più note città toscane. ...
Approfondiscikeyboard_backspace