567
account_balanceMusei

Fondazione Romano nel Cenacolo di Santo Spirito, Firenze

L’accesso all’antico cenacolo degli Agostiniani, un grande salone con copertura a capriate appartenente al nucleo più antico del monastero annesso

Piazza di Santo Spirito, 29

Di fianco alla facciata della chiesa di Santo Spirito, una delle ultime realizzazioni di Filippo Brunelleschi rimasta incompiuta alla morte dell’architetto (1446), si apre l’accesso all’antico cenacolo degli Agostiniani, un grande salone con copertura a capriate appartenente al nucleo più antico del monastero annesso (sec. XIV).
Il grande refettorio ha la parete di fondo decorata da un grande affresco attribuito ad Andrea Orcagna, raffigurante la Crocefissione, e in basso presenta tracce di un’Ultima Cena assai deteriorata.
Dal 1946 l’ambiente ospita la raccolta, prevalentemente di scultura, donata in quell’anno al Comune di Firenze dall’antiquario napoletano Salvatore Romano. Tra i pezzi più pregevoli: un Angelo di Tino di Camaino (1280 ca - 1337), una Madonna attribuita a Jacopo della Quercia (1371 ca - 1430), frammenti architettonici dell’altare del Santo a Padova attribuiti a Donatello e frammenti bizantini e preromanici.

Accesso handicap:
Accessibile dall’ingresso mediante marciapiede raccordato.

Contatti:
piazza S. Spirito 29
FIRENZE (FIRENZE)
Tel.: +39 055 287043
gestione.musei@comune.fi.it

 

Firenze
Una città sorprendente, in cui perdersi tra arte, storia, moda e tradizione
Chiunque intenda visitare la Toscana non potrà che passare da Firenze: la città del giglio è uno scrigno di tesori artistici e centro di una fervida vitalità. Oltre all’eccezionale patrimonio d'arte, testimonianza della sua secolare civiltà, è possibile godersi Firenze passeggiando al tramonto lungo gli incantevoli lungarni, addentrandosi tra i vicoli bohémien dell’Oltrarno o perdendosi nelle ...
Approfondiscikeyboard_backspace