Casa Martelli - Firenze
account_balanceMusei

Casa Martelli: dimora fiorentina del Settecento

Un esempio elegante e raffinato del gusto settecentesco

Firenze
Casa Martelli è un palazzo in via Zannetti, strada che un tempo portatava il nome evocativo di via della Forca.  Il palazzo è un esempio di dimora signorile del Settecento e l'interno con gli arredi d'epoca rivela il gusto collezionistico dei suoi proprietari.

La collezione di famiglia rappresenta oggi l'ultimo esempio fiorentino, oltre a quello dei Principi Corsini, di raccolta privata costituita fra il Sei e il Settecento. Le opere esposte sono quindi frutto unicamente del gusto del collezionista, senza interventi postumi. Gli ambienti, sul gioco della monocromia (salottino giallo, rosso), alcuni adibiti a uso privato, altri come il salone delle feste per la vita sociale, hanno un fascino a cui è difficile sottrarsi. Spiccano le opere della quadreria con autori come  Piero di Cosimo, Domenico Beccafumi, Salvator Rosa, Luca Giordano e altri pittori nordici.

Casa Martelli, abitata fino al 1986 dalla famiglia, fu ceduta allo Stato nel 1999 nella sua interezza di dimora privata nobiliare, con tutti gli arredi e gli accessori.

Informazioni:
Sarà possibile visitarla il giovedì e il sabato mattina, solo su prenotazione con Firenze Musei 055 294883.
Le visite sono accompagnate.

Prezzo:
 € 3,00
Firenze
Una città sorprendente, in cui perdersi tra arte, storia, moda e tradizione
Chiunque intenda visitare la Toscana non potrà che passare da Firenze: la città del giglio è uno scrigno di tesori artistici e centro di una fervida vitalità. Oltre all’eccezionale patrimonio d'arte, testimonianza della sua secolare civiltà, è possibile godersi Firenze passeggiando al tramonto lungo gli incantevoli lungarni, addentrandosi tra i vicoli bohémien dell’Oltrarno o perdendosi nelle ...
Approfondiscikeyboard_backspace