fb track
Semproniano

Semproniano

Un borgo stretto attorno ai resti dell'antica Rocca Aldobrandesca

Leggi la storia Semproniano su logo toscana ovunque bella Semproniano - Memorie di un guardiano immortale - Toscana Ovunque Bella Semproniano Memorie di un guardiano immortale La storia dell'Olivone, a Semproniano, alla scoperta della terra madre di arte, natura e buon vivere.Leggi la storia

Semproniano è il più meridionale dei paesi dell’Amiata, la porta del vulcano per chi arriva da Saturnia, e quindi da sud, attraverso l’Aurelia. Il borgo, stretto intorno ai pochi resti della Rocca Aldobrandesca, si lascia scoprire con una piacevole passeggiata lungo le ripide strade spesso coperte di gradini. Del severo castello come detto restano pochi spezzoni di mura, cui si affianca la chiesa romanica della Santa Croce. Più in basso si trovano l’Oratorio di San Rocco e la Pieve dei Santi Vincenzo e Anastasio, che conserva varie tele del Seicento e un’interessante acquasantiera a forma di mano.

Dal cuore del paese una strada asfaltata scende sinuosa fino a un ponte sull’Albegna, per proseguire quindi in direzione di Saturnia. Seguendola dopo un po’ c’è la possibilità di arrivare a calpestare i prati all’imbocco delle Strette dell’Albegna, le più suggestive della Maremma, dove in estate è possibile anche farsi un bel bagno.

Fibbianello, un podere affacciato sull’Albegna, gli appassionati di botanica potranno ammirare un vero e proprio gioiello: il più grande ulivo dell’Amiata - un gigante millenario alto 22 metri e capace di dare otto quintali di olive a ogni raccolto. Parallela all’Albegna scorre verso mezzogiorno la Fiora, il più noto dei corsi d’acqua del versante maremmano. La sua valle è più aspra e solenne di quella dell’Albegna, le sue acque libere sono assai ridotte a causa della captazione alle sorgenti. Da ovest, domina la valle la rupe calcarea di Cellena, ai piedi della quale si trova l’omonimo borgo.

Una tortuosa stradina che offre un bel colpo d’occhio sul centro del paese, porta in breve al borgo di Rocchette di Fazio, un altro piccolo gioiello dell’Amiata maremmano. Con le sue vecchie case dominate da un mozzicone della Rocca Aldobrandesca e difese da un’imponente parete calcarea, Rocchette merita una visita attenta. Nell’abitato spiccano la Porta del Castello, il Palazzo Pretorio e l’Ospedale di San Bartolomeo, fondato nel 1330.

&
LE ATTRAZIONI PIù RICERCATE A  Semproniano
&
Il territorio
Butteri, maremma

Maremma Sud

Mare cristallino, campagna intatta, terme e l’incanto dei borghi etruschi
La Maremma del sud è una terra selvaggia, che si lascia dominare dalla natura più incontaminata, quella della macchia mediterranea che inebria con i suoi profumi dalla collina al mare. ...
Approfondiscikeyboard_backspace