La traversata della Val d'Orcia su due ruote

Un percorso inedito tra natura e terme

E se dopo una pedalata nella natura, vi concedeste una pausa benessere alle terme? Tutto nella splendida cornice della campagna toscana più verde e affascinante, tra borghi antichi e tradizioni uniche.

L'itinerario impegnativo, occorrono gambe allenate ma offre grandi suggestioni. I panorami sono mozzafiato e regalano ampie vedute sul tipico paesaggio della Val d’Orcia. Molti i punti di interesse attraversati: oltre a Bagno Vignoni segnaliamo Radicofani e Castiglione d’Orcia situati in posizione strategica e dominati da tipiche rocche medievali.
Prima tappa
Verso Bagno Vignoni
La vasca di acqua termale nella piazza di Bagno Vignoni
La vasca di acqua termale nella piazza di Bagno Vignoni

Si parte subito in discesa da Castiglione d’Orcia verso Bagno Vignoni per proseguire poi rapidamente su un brevissimo tratto di Cassia prima di girare a destra in direzione Spedaletto risalendo il corso dell’Orcia. Si superano tre incroci e poi, oltrepassata la loc. La Vittoria si prende la prima strada sulla destra verso San Piero in Campo.

Seconda tappa
Panorama unico sulla Val d'Orcia
Radicofani e la Val d'Orcia - Credit: Varda HB

Dopo circa 14 km si raggiunge la via che collega Sarteano con Radicofani dove si gira a destra verso Radicofani (2,5 km, in salita) situato in spettacolare posizione panoramica tra la Val d’Orcia, il monte Cetona e l’Amiata.

Terza tappa
Alle terme di Bagni San Filippo
Terme naturali di Bagni San Filippo

Da Radicofani si prosegue in discesa fino alla S.S. 2 “Cassia” dove si piega a sinistra per Bagni San Filippo, piacevole stazione termale alle falde del monte Amiata. Da questo momento si pedala in salita alla volta di Campiglia d’Orcia passando per la frazione di Zaccaria e, successivamente si prosegue su strada molto panoramica alla volta Castiglione d’Orcia tornando al punto di partenza.

&
In bicicletta