A cavallo nelle Terre di Siena, da Montalcino all'Amiata

Tra vigneti e antichi vulcani

Per gli amanti della natura ecco un percorso per scoprire le Terre di Siena a cavallo, viaggiando lungo i vigneti che digradano senza soluzione di continuità sul colle di Montalcino fino ai fiumi Asso e Orcia, per risalire sulle spalle verdissime e ombrose dell'Amiata, antico vulcano spento.
Questo breve itinerario è anche un sentiero nella spiritualità che parte dall'imponente abbazia di Sant'Antimo e arriva nell'intimo isolamento del Vivo d'Orcia, dove si trovano antiche sorgenti e un eremo camaldolese.

Dall'Abbazia di Sant'Antimo si va verso la piccola frazione di Bassomondi per proseguire sulla strada della Casalta fino all'omonimo podere. Si attraversano i binari della ferrovia Siena - Monte Antico passando sopra una galleria e dopo, in successione, si affrontano due guadi: il primo riguarda il Torrente Asso, il quale, a dispetto delle apparenze, è piuttosto profondo; il secondo riguarda il fiume Orcia, che si attraversa di fronte al Podere Scarceta, al quale si giunge salendo lungo una serie di viottoli. Il percorso di risalita verso la Strada Provinciale del Monte Amiata è scandito dal passaggio presso i poderi Montelaccio, Finocchieto e Capanna.

L'itinerario prosegue su asfalto fino alla Madonna delle Querce per poi girare a destra lungo l'acquedotto che dalle falde dell'Amiata rifornisce la città di Siena. L'ultimo tratto conduce in uno dei posti più belli della montagna fino all'Eremo, in località Vivo d'Orcia. Oltre all'eremo camaldolese sorprende nel piccolo borgo del Vivo l'imponente presenza di un grande palazzo rinascimentale fortificato, sembra su disegno di Antonio Sangallo il Giovane. Lungo il corso del fiume, sono ancora ben visibili i resti di antichi opifici, mentre di fronte al palazzo signorile è posta la chiesa di San Pietro, con la facciata in pietra di trachite con lo stemma della famiglia Cervini di Montepulciano.
 
Partenza: Abbazia di Sant'Antimo - Castelnuovo dell'Abate
Arrivo: Vivo d'Orcia, Comune di Castiglion d'Orcia
Lunghezza: 20 km
Durata: 4 ore
Note: Il percorso si compie in giornata; informarsi sulla condizione dei fiumi da guadare, soprattutto in caso di forti precipitazioni atmosferiche