fb track
Monte-Labbro
natureElementi naturalistici

Riserva naturale Monte Labbro

Il parco si trova ad Arcidosso, nel cuore del Monte Amiata

Map for 42.8166667,11.516666699999973
Arcidosso
Via XXIV Maggio, 69B, 58053 Roccalbegna GR, Italia
Il Monte Labbro (o Labro) si trova sul versante sud-ovest del Monte Amiata e la Riserva naturale si estende, per oltre 650 ettari nel comune di Arcidosso, tra il torrente Zancona ed il suo affluente di sinistra fosso Onazio, a nord, e il fiume Albegna, a sud. Tutto il territorio è di media montagna, con rilievi come il monte omonimo, che raggiunge i 1190 metri.
La Riserva è caratterizzata da scarsa presenza di vegetazione arborea, limitata alla zona del Torrente Onazio, con cerri, castagni, olmi, noccioli e aceri. I castagneti si trovano soprattutto sul versante settentrionale del Monte Labbro, dove occupano una superficie di circa 60 ettari.
La fauna è rappresentata da innumerevoli specie, tra cui mammiferi come il gatto selvatico, la puzzola, la faina, la martora e il tasso. Qui è possibile ammirare il biancone, il falco pecchiaiolo, la poiana, le albanelle e il lanario. Ai rapaci si aggiungono anche il passero solitario, il codirossone, il culbianco e il sordone. 
Da segnalare, sulla sommità del Monte Labbro, la presenza di alcuni edifici di importanza storico-culturale, risalenti al movimento Giurisdavidico di Davide Lazzaretti.
All'interno della Riserva inoltre si trova il Parco Faunistico dell'Amiata, che occupa 120 ettari ed è un "Wild Park" sul modello tedesco: qui gli animali vivono in condizioni di libertà. Tra gli ospiti cervi, daini, mufloni ed esemplari di camoscio e capriolo. Dai recinti di osservazione il visitatore più fortunato può avvistare anche il lupo appenninico.
Arcidosso
Uno dei più caratteristici borghi dell'Amiata, tra chiese, opere d'arte e l'imponente Rocca Aldobrandesca
Arcidosso è uno dei borghi più suggestivi del Monte Amiata. Imponente e caratteristico, la parte più antica del paese è caratterizzata dalla presenza della Rocca Aldobrandesca - assediata nel 1331 dai Senesi comandati da Guidoriccio da Fogliano, e passata nel 1559 sotto il controllo dei Medici. ...
Approfondiscikeyboard_backspace