fb track
Castelfranco di Sopra
Frazioni, quartieri e piazze

Piazza Vittorio Emanuele a Castelfranco di Sopra

Situata in posizione centrale fu diseganta da Arnolfo di Cambio

Map for 43.621353,11.554328
Castelfranco di Sopra
Piazza Vittorio Emanuele
Situata in posizione centrale,il disegno originale di Castelfranco e della piazza è stato attribuito ad Arnolfo di Cambio. Vi si  immettono le più importanti e suggestive strade: via Roma, via Cavour, Via Veneto e via Piave.
Arrivando da via Veneto si scorge una delle  più suggestive immagini del paese: al centro lo scorcio di via Cavour che termina con la Torre Campana, detta anche Torre d’Arnolfo.
Sulla sinistra si erge il Palazzo Comunale la cui costruzione risale ai primi decenni del '300, arricchito da fregi e stemmi appartenenti alle casate più importanti del paese.
Di ammirevole considerazione è l'affresco realizzato nella parte alta della facciata, raffigurante San Filippo Neri (XVIII secolo), di autografo incerto.
L’interno si conserva originale nel piano terreno e contiene intatte le antiche carceri. Nella sala consiliare è da vedere l’affresco della Madonna del latte (fine XIV secolo).
Una scritta scolpita su una lastra di marmo e affissa all’edificio del lato destro del Palazzo comunale ci ricorda l’importanza che il paese dedica a S.Filippo Neri con queste parole: “In questa casa che fu prima dei Neri e poi dei Samuelli, S.Filippo dimorò fanciulletto e rimase illeso per miracolo dalla precipitosa caduta sopra un asinello nella cantina sottostante”, riferendosi probabilmente ad uno degli aneddoti cari ai biografi del santo. Infatti la famiglia Neri era originaria di Castelfranco ed è molto probabile che l’episodio citato sulla lastra sia proprio avvenuto all’interno delle mura di questo palazzo.
Purtroppo sono andati persi nel tempo le grandi Logge del Mercato, la chiesa di San Piero  e la cisterna dell'acqua con pozzo, le quali avevano reso la piazza il fulcro della vita sociale del paese.
L’antico pozzo, risalente probabilmente al secolo XII, è tornato alla luce nel 2002 durante alcuni lavori di sistemazione.E' stato ricostruito ponendo dei condi di pietra murati con malta di calce.
Castelfranco Piandiscò
Un piccolo borgo ricco di storia in un paesaggio mozzafiato
Lungo l’antica Strada dei Sette ponti, tra l’Arno e le pendici del Pratomagno, più o meno a metà tra Arezzo e Firenze, si incontra il bel borgo di Castelfranco di Sopra. Anche la strada per arrivarci del resto è notevole: lungo il percorso si può ammirare uno dei più caratteristici paesaggi toscani, tra il Casentino e la regione del Chianti in ogni stagione si offrono al visitatore le colline ...
Approfondiscikeyboard_backspace