fb track
Parco di Villa il Ventaglio
natureElementi naturalistici

Parco di Villa Il Ventaglio

Un magnifico giardino pubblico che offre splendidi scorci di Firenze

Map for 43.788403,11.279488
Firenze

Villa Il Ventaglio a Firenze era nel Quattrocento una casa che offriva l'opportunità di una sosta ai pellegrini che da Porta a Pinti si recavano a San Domenico di Fiesole. Successivamente la proprietà passò ai Bardi e agli Usimbardi, e quindi a numerose altre famiglie sino alla vendita nel 1824 al conte milanese Giuseppe Archinto. Egli incaricò l'architetto Giuseppe Poggi di ristrutturare ed ampliare la proprietà. Venne realizzata la Villa in stile neoclassico, con scuderie, accessibili da via delle Forbici. Con la collaborazione del giardiniere e botanico Attilio Pucci, il podere a gelsi e olivi fu trasformato nell'attuale parco romantico: furono piantati gli alberi (tigli, olmi, ippocastani, bagolari) creando scorci e prospettive che sfruttano il contrasto tra le grandi masse arboree e le ampie superfici a prato. Un elemento caratterizzante è il laghetto romantico, con isoletta e ponticello, nel pratone di ingresso.

Uno scorcio del parco
Uno scorcio del parco

L'impianto naturalistico collinare del parco è stato realizzato sfruttando la potenzialità delle vedute e degli scorci verso la città. Qui si possono ammirare splendidi esemplari di plarani, aceri e un albero di Giuda, un boschetto di lecci, diversi ippocastani, corbezzoli, olmi. In prossimità della scala di accesso al giardino all'italiana antistante la Villa si trovano una palma  e diverse varietà di rose.

Info: polomusealetoscana.beniculturali.it

Firenze
Una città sorprendente, in cui perdersi tra arte, storia, moda e tradizione
Chiunque intenda visitare la Toscana non potrà che passare da Firenze: la città del giglio è uno scrigno di tesori artistici e centro di una fervida vitalità. Oltre all’eccezionale patrimonio d'arte, testimonianza della sua secolare civiltà, è possibile godersi Firenze passeggiando al tramonto lungo gli incantevoli lungarni, addentrandosi tra i vicoli bohémien dell’Oltrarno o perdendosi nelle ...
Approfondiscikeyboard_backspace