Museo Diocesano di arte sacra di Volterra
account_balanceMusei

Museo Diocesano di arte sacra di Volterra

Iniziato con la raccolta di oggetti della Cattedrale curata dal Canonico Maurizio Cavallini, si è ampliato con opere provenienti da chiese della Diocesi

Volterra

Il museo è ospitato nell'antica canonica della Cattedrale, oggi Palazzo Vescovile, a fianco del chiostro romanico della maggior chiesa diocesana.

Auspicato da Corrado Ricci ai primi del nostro secolo, fu costituito grazie al Canonico della Cattedrale Maurizio Cavallini. Danneggiato durante il 1944, fu completamente riordinato e riaperto al pubblico dalla Soprintendenza nel 1956. Chiuso negli anni ottanta per interventi strutturali e per dotarlo di impianti d'allarme e antincendio è stato definitivamente riaperto il 19 dicembre 1992. Il museo si propone di essere memoria dell'evoluzione dell'aspetto della Cattedrale durante i secoli attraverso reperti architettonici, opere d'arte e oggetti liturgici; inoltre testimonianza delle origini cristiane e della storia unitaria nella devozione e nella liturgia dell'intera Diocesi volterrana.


Orario:
Dal 16 marzo al 1 novembre: tutti i giorni, ore 9-13 e 15-18.
Dal 2 novembre al 15 marzo: ore 9-13.


Prezzo:
8 € (biglietto cumulativo con Pinacoteca e Museo Guarnacci); ridotto per studenti, ultrasessantenni, portatori di handicap e comitive di oltre 20 persone 5 €; gruppi scolastici 3 €; famiglia (genitori e figli) max 4 persone 18 €.


Accesso handicap:
No

Contatti:
via Roma 13
VOLTERRA (PISA)
Telefono: 0588 86290
E-mail: museoartesacravolterra@nemail.it

Volterra
Viaggio nel borgo più antico della Toscana
Volterra è una città dall’aspetto inconfondibilmente medievale, dove è ancora possibile gustare l’atmosfera di un borgo antico, la cui autenticità è protetta dal relativo isolamento che ha limitato lo sviluppo del centro in epoca industriale, salvaguardando la città dalle speculazioni edilizie. ...
Approfondiscikeyboard_backspace