fb track
account_balanceMusei

Museo d'arte sacra Beato Angelico

A Vicchio una raccolta di opere provenienti dalle chiese del Mugello

Map for 43.934452,11.462703
Vicchio

Il Museo d'arte sacra Beato Angelico a Vicchio è intitolata al grande pittore nato a Rupecanina, una frazione del comune di Vicchio, e nasce per proteggere le opere della zona e valorizzarne sia l'aspetto artistico che lo stretto rapporto con la cultura locale. L'allestimento inserisce le opere nel loro contesto storico e religioso, con continui richiami, attraverso pannelli didattici e ambientazioni, ai luoghi e ai momenti della cultura religiosa del territorio.
Le opere provengono dalle chiese del Mugello che in seguito al progressivo spopolamento delle campagne sono state abbandonate.
Si segnalano l'acquasantiera duecentesca della chiesa di San Niccolò a Rossoio, la Madonna col Bambino e Angeli del Maestro della Madonna Strauss (fine XIV secolo) proveniente dalla pieve di San Cresci in Valcava, il polittico con la Madonna che dà la cintola a San Tommaso del Maestro di Montefoscoli (prima metà XV secolo), la Madonna Assunta di Cosimo Rosselli (XV sec.) dalla chiesa di Santa Maria a Vigesimo, l'Annunciazione di Francesco Furini (XVII secolo) della pieve di Santa Felicita a Faltona.
Tra i numerosi bellissimi arredi liturgici si segnala il grande ostensorio attribuito a Massimiliano Soldani Benzi (datato 1700) dalla pieve di di Fagna.

Info: comune.vicchio.fi.it

Vicchio
Itinerari nella storia dell'arte
Anche se i primi insediamenti nelle zona di Vicchio si possono far risalire a tempi molto antichi, le prime importanti vicende storiche del paese hanno inizio alla fine del XIII secolo quando, cioè, la Repubblica Fiorentina attua il piano politico di creazione di “ terre nuove” col fine di acquisire il controllo totale sul Mugello. ...
Approfondiscikeyboard_backspace