account_balanceMusei

Il Museo Nazionale di San Matteo a Pisa

In mostra i capolavori dell'arte pisana dal XII al XV secolo

Pisa

Il Museo Nazionale di San Matteo a Pisa si trova in un convento medievale affacciato sull'Arno e conserva una splendida collezione della pittura e scultura pisana dal XII al XV secolo.
In mostra pregiate ceramiche medievali pisane e islamiche, spesso utilizzate come elementi decorativi sulle pareti esterne delle chiese pisane, mentre la pittura pisana del XII e XII secolo è presente con lo splendido ciclo delle Croci dipinte, con le opere di Berlinghiero Berlinghieri, della famiglia dei Tedice e del Maestro di San Martino, tutte provenienti dalle più antiche chiese cittadine, tra cui anche il celebre Crocifisso di San Ranierino di Giunta Pisano del 1250 circa, uno dei capolavori dell’artista.
Notevole anche la sezione dedicata ai codici miniati, dove si trova la cosiddetta Bibbia di Calci, del 1168, di grande formato riccamente decorata, eseguita per il monastero pisano di San Vito e poi conservata a lungo nella Certosa di Calci.

Il Polittico di Simone Martini
Il Polittico di Simone Martini - Credit: Luca Aless

L’arte del Trecento è rappresentata dal bellissimo e grande Polittico di Santa Caterina d’Alessandria di Simone Martini, il più ampio e complesso realizzato dal pittore senese e proveniente dall’altare della Chiesa di Santa Caterina a Pisa. In mostra anche la Madonna del Latte di Andrea Pisano e una sinopia di Buonamico Buffalmacco, autore del ciclo di affreschi del Camposanto Monumentale di Pisa.
Tra i capolavori conservati al Museo anche opere di Spinello Aretino, Taddeo di Bartolo, Benozzo Gozzoli e Ghirlandaio. Ma anche il San Paolo di Masaccio del 1426, la Madonna col bambino di Beato Angelico e lo splendido busto-reliquiario di San Rossore in bronzo di Donatello.

Info: polomusealetoscana.it

Cover image credit: Luca Aless

Pisa
Viaggio nella città dei miracoli, tra arte, cultura e tradizioni dell'antica repubblica marinara
Tappa fondamentale di un viaggio in Toscana sono da sempre Pisa e la sua Piazza dei Miracoli, e malgrado la presenza dei tanti turisti che da ogni angolo del mondo sembrano essere arrivati qui per provare, con l’aiuto della prospettiva, a tenere in piedi la torre pendente, il luogo è comunque capace di sprigionare una bellezza senza tempo, evocativa e potente. ...
Approfondiscikeyboard_backspace