Area archeologica di Cortona
Siti storici

Area archeologica di Cortona

Esempi grandiosi di decorazioni etrusche nelle tombe

Cortona
Il tumulo di Camucia fu individuato nel 1840 da Alessandro Francois e nel 1964 fu messo in luce una seconda tomba.  Nel periodo 1979-1984, durante il restauro del tumulo è stato possibile individuare il tamburo. Pur conservando ancora una notevole circonferenza non può attualmente venire apprezzato nella sua monumentalità a causa dei lavori effettuati nell'immediato dopoguerra.

Il primo melone del Sodo ospita una tomba scoperta nel 1909, che si data al VI sec. a.C. E' costituita da una serie di ambienti a camera disposti ai lati del corridoio centrale (dromos).
Il secondo Melone del Sodo sorge colossale su un monumentale tamburo in grossi blocchi squadrati. Ospita due tombe la prima risalente al VI sec. a.C., messa in luce negli anni 1928-9, la seconda individuata nel 1991-2.
Sul lato opposto  si trova un monumentale podio altare a carattere funerario, messo in luce dalla Soprintendenza a partire dal 1990. Presenta una gradinata con ante costruite da blocchi scolpiti con raffigurazione di lotta fra due guerrieri armati di pugnale che tentano di colpire le fiere che li stanno stritolando. Rappresenta un esempio grandioso, unico in Etruria, di costruzione decorata da raffinati elementi di scultura arcaica.

Nei pressi di Cortona si trovano tre tumuli monumentali, uno a Camucia, gli altri due in località Il Sodo. Le aree archeologiche sono visitabili su appuntamento.

Orario:
su appuntamento, ore 8-14 eccetto il lunedì, previo accordo con il custode dell'area del Sodo, tel. 0575-612565

Prezzo:
gratuito

Accesso handicap:
PARZIALE

Contatti:
via dell'Ipogeo e loc. Il Sodo
Camucia
CORTONA (AREZZO)
Telefono: 0575-612565
Cortona
Terra di numerose leggende
La bella città di Cortona è posta sul rilievo montuoso tra la Valdichiana e la valle del Tevere, una zona abitata sin dalla notte dei tempi. Cortona infatti è stata un importantissimo centro etrusco, tanto che la presenza in questa zona degli antichi insediamenti caratterizza ancor oggi con forza l’identità della città. ...
Approfondiscikeyboard_backspace