La chiesa di San Leopoldo
Luoghi di culto

La chiesa di San Leopoldo all'Abetone

Un edificio delizioso oltre i mille metri di quota.

Abetone
La chiesa di San Leopoldo venne costruita poco dopo l’apertura della strada Modenese, alla fine del XVIII secolo, intitolata dal Vescovo Scipione de' Ricci a San Leopoldo, in omaggio al Granduca di Toscana Pietro Leopoldo.

Una chiesa di grande sobrietà che si trova ad un’altezza di oltre mille metri. Il progetto fu affidato all’architetto fiorentino Bernardo Fallani.

La pianificazione di questa costruzione, che fu per agevolare i contatti con l'Italia Settentrionale e l'Europa, tendeva a dotare i nuovi collegamenti stradali di tutti i servizi legati alle esigenze del viaggiatore. Infatti con l’occasione dell’apertura della Via Regia Modenese si formò un nucleo abitativo in quella zona limitrofa.

La Chiesa di San Leopoldo presenta una facciata estesa orizzontalmente dalla quale si aprono due finestre quadrangolari e un bel portale d’ingresso. Nella zona absidale si ammira il campanile, costruito su base quadrata.

Abetone
La meta ideale per vacanze tra sport e natura
Il territorio di Abetone, noto comunemente come “L’Abetone”, è al centro di quella che può essere considerata la più celebre stazione sciistica dell’Appennino tosco-emiliano, e il Passo a cui il centro deve il nome (quello dell’Abetone, posto a quota 1388 metri), deve la sua fama alle cime che gli fanno corona. ...
Approfondiscikeyboard_backspace