Castello Magona - Venturina
Photo ©Sailko

Venturina Terme

Una moderna cittadina termale dal passato antichissimo

Lungo la via Aurelia, quasi a dividere il mare dalla campagna, si trova Venturina Terme, piccola cittadina dai tratti moderni ma dal passato antico, e frequentata per le sue terme già in epoca etrusca e romana (come testimoniato dai notevoli resti della zona di Caldana, attorno a cui sono in seguito sorti gli accoglienti stabilimenti termali e le moderne strutture ricettive).

Il nome Venturina risale al diciassettesimo secolo, mentre la zona come detto veniva chiamata in epoca classica Caldana, ossia “terra calda”. Nel Medioevo il territorio fu spopolato a beneficio della vicina Campiglia Marittima. Le acque termali, anticamente conosciute come Aquae Populoniae, sono ricche di zolfo, alcali e terra, e sgorgano da due sorgenti distinte alla temperatura di 36°. Le terme si estendono su una vasta area e sono composte da un solo stabilimento termale (dove si praticano fanghi, bagni, massaggi, idromassaggi, aerosol e cure estetiche) e da una grande piscina termale.

Nella zona di Venturina è possibile ammirare un reperto di dimensioni considerevoli, si tratta del Mausoleo di Caldana o di Caio Trebazio, che risale al I sec. ed è da identificare con un sepolcro monumentale sorto dove un tempo correva l’antica via Aurelia. Del monumento oggi resta solo la struttura portante, l’esterno doveva essere rivestito da lastre di marmo, di cui però non è più rimasta traccia. 

A Venturina sono apprezzabili anche testimonianze di epoca settecentesca e novecentesca, come il Palazzo Magona, Villa Mussio e Tavolino Rovesciato, ai quali è da aggiungere il piccolo ma grazioso Oratorio di Santa Lucia, un piccolo edificio religioso del XVI secolo che sorge su un caratteristico rilievo sopra al Bottaccio, il laghetto di acqua calda originato dalle sorgenti termali oggi comprese nel complesso del centro benessere Calidario. Nel centro di Venturina è da visitare il Museo della Civiltà del Lavoro, una suggestiva collezione di oltre 6.000 reperti e oggetti di vita quotidiana legati al lavoro contadino e agli altri mestieri essenziali per lo svolgimento dell’attività agricola.

&
LE ATTRAZIONI PIù RICERCATE A  Venturina Terme
&
Il territorio
Cipressi, Bolgheri, Val di Cornia

Val di Cornia

Il "Giardino della Toscana" tutto l'anno
La Val di Cornia si estende nella provincia di Livorno tra Campiglia Marittima, Suvereto e San Vincenzo. ...
Approfondiscikeyboard_backspace