fb track
Molazzana

Molazzana

avvolta dalle vette delle apuane con i suoi borghi e i suoi paesaggi sconfinati

Il territorio di Molazzana è raccolto tra le altezze della Pania Croce, la vetta più elevata delle Alpi Apuane, e le rive del fiume Serchio. Da monte a valle, il comune si mostra ricco di paesaggi da togliere il fiato, panorami che colpiscono per la loro vastità, spaziando dai rilievi fino al mare.

La zona, come del resto l’intera Garfagnana con le sue montagne, è il paradiso degli alpinisti e degli escursionisti più appassionati, grazie alle sfide che propongono anche le cime della Pania Secca e del Pizzo delle Saette, che superano i 1700 metri, o grotte e voragini come l’abisso Revel, una spaccatura profonda 300 metri che da sempre è accompagnata da misteriose e temibili leggende locali.

Se si preferisce una passeggiata più soft, si può scegliere di esplorare Molazzana e le sue frazioni, degustando magari qua e là i prodotti che regala il generoso sottobosco. Sul paese domina il castello estense del XV secolo, mentre, attraverso una mulattiera, si può raggiungere Cascio, con mura, porte e torrioni che facevano parte della sua fortezza.

Si può poi proseguire alla scoperta degli altri borghi: Sassi, con la chiesa di San Frediano, sorta su una rocca trecentesca, ma anche Eglio, dove, nella chiesa parrocchiale si trova una tavola del Cinquecento raffigurante la Madonna della Tosse.

Per terminare, non ci si può non inerpicare verso l’Alpe di Sant’Antonio, antico alpeggio a 800 metri di quota percorso da sentieri che è una reale oasi di pace e di ritiro, non a caso amatissima da Fosco Maraini, che ha scelto di riposare qui per sempre.

&
LE ATTRAZIONI PIù RICERCATE A  Molazzana
people
Le voci della rete