fb track
Marina di Pisa
Photo ©Rafael Landwehr

Marina di Pisa

Un angolo di paradiso sul litorale pisano

Percorrendo il viale D’Annunzio da Pisa verso il mare si arriva a Marina di Pisa, un villaggio di pescatori trasformato in centro balneare nella seconda metà dell’800. Il paese si presenta in uno scenario suggestivo: da un lato la lunga curva dell’arenile della Tenuta di San Rossore e il profilo delle Alpi Apuane e sullo sfondo la linea dell’orizzonte che si tuffa nel mare. Lungo il litorale si aprono piccole spiagge sabbiose o ghiaiose, circondate da possenti scogliere frangiflutti che proteggono la linea di costa dalle mareggiate. Verso sud l’arenile si fa più consistente ed è qui che cominciano a incontrarsi gli stabilimenti balneari e le attrezzature turistiche. A Marina di Pisa si trova inoltre la foce del fiume, detta “Bocca d’Arno”, un luogo affascinante per gli amanti della natura e perfettamente attrezzato la nautica da diporto, essendo infatti disponibili lungo le sue sponde numerosi ormeggi, con tanto di centri di assistenza per la nautica.

A Marina di Pisa si possono ammirare molti edifici in stile Liberty, inseriti in un tessuto urbano caratterizzato dalle ampie piazze che si affacciano direttamente sul mare, alle cui spalle si trova una vasta pineta. Perfetta per le famiglie e per una villeggiatura rilassante, Marina di Pisa è invitante anche per i più giovani, grazie alla presenza di un certo numero di locali aperti la sera. Molto attraente per chi passi qualche giorno da queste parti è anche la possibilità di fare escursioni a piedi o a cavallo nella pineta che si trova alle spalle della cittadina o magari partire con una motonave da Bocca d’Arno verso le Cinque Terre, l’Isola di Capraia o l’Isola d’Elba.

Un’ultima curiosità per gli amanti della letteratura è che Marina di Pisa ha ospitato anche il poeta Gabriele d’Annunzio, che proprio nella pineta del litorale pisano compose la famosa lirica intitolata La pioggia nel pineto.