Civitella Paganico

Civitella Paganico

Un tempo luogo di pedaggi per i viaggiatori, oggi è un grazioso angolo di Maremma dove ogni settembre si svolge la “Corsa delle rane"

Leggi la storia Civitella Paganico su logo toscana ovunque bella Civitella Paganico Terra di mezzo dove l'acqua scandisce il corso della storia Castelli, fiumi di cristallo, rane e biscotti gustosiLeggi la storia
Civitella Marittima, capoluogo del Comune di Civitella-Paganico, è un caratteristico paese che sorge un colle ammantato di cipressi e olivi e da dove lo sguardo può scrutare lontani orizzonti verso la pianura maremmana e il litorale tirrenico. Fu sede della signoria degli Ardengheschi che, in questa zona, ha lasciato importanti testimonianze di architettura romanica come la Badia di San Lorenzo sul Lanzo, o Badia Ardenghesca. Il paese passò sotto il dominio senese agli inizi del 1300 insieme a Paganico. Questo paese sorge dove l’Ombrone fa una grande ansa scendendo dalle colline senesi verso la pianura maremmana. Paganico oltre ad essere noto per le cave di caolino desta maggiori interessi per le ricchezze artistiche e monumentali. Impreziosiscono il borgo l’ impianto regolare dell’abitato, dovuto all’attuazione di un ben redatto strumento urbanistico, le caratteristiche porte (Senese, Gorella, Grossetana), le case di mattoni con loggiato databili al Trecento e al Quattrocento, le residue mura perimetrali e la chiesa di San Michele Arcangelo. Nel territorio di Civitella Paganico sono ancora attivi gli antichi “bagni di Petriolo”, stabilimenti termali risalenti al 1230 ed è di grande attrattiva la Riserva Naturale del Basso Merse.
&
LE ATTRAZIONI PIù RICERCATE A  Civitella Paganico