fb track
Casole d'Elsa

Casole d'Elsa

Un romantico borgo nelle caratteristiche colline senesi

Leggi la storia Casole d'Elsa su logo toscana ovunque bella Casole d'Elsa - Casole d'Elsa: artisti d’altri tempi - Toscana Ovunque Bella Casole d'Elsa Casole d'Elsa: artisti d’altri tempi Dalle tavole sacre alle scene contadine, alla scoperta di dipinti unici al mondoLeggi la storia

La vista da Casole d’Elsa è mozzafiato, tutto intorno si srotolano sinuose le colline della campagna senese e non lontano, come a guardia del borgo, le antiche San Gimignano e Volterra.

La sua cinta muraria, che al tramonto rivela ancor di più i suoi colori caldi, è sintomo della sua storia di luogo di confine, conteso come è stato tra i vescovi volterrani e Siena. Da questo passato tumultuoso sono arrivate alcune fortificazioni, due torri rotonde di fine Quattrocento e la Rocca, un fortilizio trecentesco che oggi è sede del municipio. In questa struttura antica e imponente si nasconde un’anima tenera e contemporanea, costituita dalla pinacoteca Arte Viva, fortemente voluta dall’artista Giuseppe Ciani e che è una magnifica raccolta di disegni e pitture dei bambini di tutta la provincia.

L’arte, per fortuna, a Casole si insinua un po’ ovunque. Vuoi per la pace che regala la sua posizione nel verde, vuoi per i paesaggi ispiratori che la circondano, gli artisti riescono qui a creare opere davvero uniche. Nel paese hanno lasciato tracce con sculture e pitture murarie che sembrano stare lì da sempre e che non si riescono a immaginare altrove. Uno di questi creativi è Deva Manfredo, che nel bosco tra Casole e Chiusdino ha realizzato una vera Selva di Sogno, un posto incantato dove la natura è cornice e opera allo stesso tempo, una querceta dove pietre e vetri colorati diventano vivi e si inseriscono armonicamente nell’ambiente, a creare un angolo di mondo perfetto per meditare e fare rilassanti passeggiate.

La storia del paese e del circondario, invece, la si può scoprire nel Museo Archeologico della Collegiata, dove emerge un trascorso del luogo che risale addirittura al periodo etrusco, oltre a opere pittoriche e scultoree di scuola senese dal Trecento al Cinquecento.

Il borgo, però, non termina di stupire neanche d’inverno: nel periodo natalizio gli abitanti mettono in scena tutti insieme un enorme presepe vivente, che ormai è diventato uno spettacolo open air che richiama moltissimi visitatori.

&
LE ATTRAZIONI PIù RICERCATE A  Casole d'Elsa
people
Le voci della rete