fb track

Il cammino di San Bartolomeo

Un percorso devozionale che si snoda tra i territori dell’Emilia e della Toscana

In Toscana, oltre alla Via Francigena e alle strade della fede più conosciute, si snoda anche il Cammino di San Bartolomeo, un percorso devozionale di circa 100 km che unisce i luoghi dedicati al santo. San Bartolomeo, uno dei dodici apostoli, è il patrono di molte cittadine, tra cui Cutigliano, e a lui sono dedicate molte chiese e feste tradizionali. 

Il cammino ha inizio a Fiumalbo (in provincia di Modena) e termina a Pistoia; è percorribile indicativamente in cinque tappe e, quindi, in cinque o sei giorni a seconda del livello di allenamento del pellegrino. 

Il percorso si svolge in massima parte per mulattiere e sentieri, riducendo al minimo i tratti su strada asfaltata, e non presenta particolari difficoltà. La segnaletica di riferimento è caratterizzata da frecce indicatrici di colore giallo.
Il Cammino di San Bartolomeo attraversa luoghi particolarmente ricchi di bellezze naturali e di testimonianze storiche ed artistiche: un viaggio ideale per chi cerca il silenzio e la riflessione interiore.

Le tappe del Cammino di San Bartolomeo
Cammino di San Bartolomeo
Cammino di San Bartolomeo - Credit: Cammino di San Bartolomeo

Il Cammino di San Bartolomeo inizia a Fiumalbo per poi continuare alla volta dell’Abetone e Rivoreta, piccolo borgo ai piedi del Libro Aperto che ospita l’interessante Museo delle Gente dell’Appennino Pistoiese (all’interno dell’Ecomuseo della Montagna Pistoiese). Successivamente, si arriva a Cutigliano, dove si può visitare la chiesa parrocchiale di San Bartolomeo; si scende quindi verso Popiglio, e poi verso l’antico Ponte di Castruccio e Piteglio.

A Prunetta, inoltre, esisteva un antico ospizio chiamato “spedale della Croce Brandelliana” dedicata all’accoglienza di viandanti e pellegrini. Si raggiunge Pontepetri in cui si può vedere la Ghiacciaia della Madonnina, una settecentesca struttura che veniva utilizzata per la conservazione del ghiaccio.

Chiesa di San Bartolomeo in Pantano - Pistoia
Chiesa di San Bartolomeo in Pantano - Pistoia

La meta successiva è Spedaletto una piccola frazione montana del comune di Pistoia. Il suo nome deriva dall’esistenza, fin dall’alto medioevo, di una struttura per l’ospitalità dei pellegrini e dei viandanti, l’ospizio di Pratum Episcopi, documentato almeno dal 1090. Dell’antico complesso restano la chiesa intitolata a San Bartolomeo e il bel campanile. L’ultima tappa termina a Pistoia, presso la chiesa di San Bartolomeo in Pantano, il cui fregio posto sulla facciata ha ispirato il logo del Cammino.

Ecco i dettagli delle tappe:

  • Prima tappa: Fiumalbo (provincia di Modena) - Cutigliano
  • Seconda tappa: Cutigliano - Ponte di Castruccio (Piteglio)
  • Terza tappa: Ponte di Castruccio (Piteglio) - Pontepetri
  • Quarta tappa: Pontepetri - Spedaletto
  • Quinta tappa: Spedaletto - Pistoia

 

Info: camminodisanbartolomeo.com

&
Francigena e vie della fede