Riserva naturale Pescinello
???.icon?????????

Riserva naturale Pescinello

Nel Parco degli Etruschi un'area naturale preziosa e ricca di fascino

Roccalbegna
 La Riserva Naturale del Pescinello si trova nell’alta valle dell’Albegna, sulla riva sinistra del fiume, nel comune di Roccalbegna. È stata istituita nel 1998 e la sua superficie totale è di 149 ettari. La riserva tutela le pendici meridionali del complesso calcareo del Monte Labbro, mentre le pendici settentrionali fanno parte della Riserva Naturale Provinciale del Monte Labbro.

È caratterizzata da un’elevata biodiversità dovuta alla presenza di boschi, arbusteti, rupi calcaree, sorgenti, pozze e forre. All’interno sopravvivono alberi secolari di dimensioni e bellezza straordinarie come il carpino nero, il corniolo, la roverella e il tiglio. Nella Riserva è in corso da anni il progetto per la reintroduzione della pernice rossa, del capovaccaio (il più piccolo degli avvoltoi, un tempo molto presente in Maremma) e del gambero di fiume, in diminuzione a causa della pesca e dell’inquinamento. Inoltre è stato ricreato un ambiente umido per l’ ululone dal ventre giallo, un anfibio raro e delicato. Tra i mammiferi si ricordano invece il gatto selvatico e il moscardino; tra gli uccelli l’albanella reale, il nibbio bruno e il lanario.

Accesso persone diversamente abili:
no
Accoglienza qualificata: no
Disponibilità altro personale: no
Presenza mezzi di trasporto: no
Sentieri specifici: no
Altri sentieri accessibili:
Caratteristiche altitudine:
800
Accessibilità centro visita: non esistente
Roccalbegna
Un delizioso borgo medievale che sembra uscito da un romanzo fantasy
Di spiccato aspetto medioevale, il bel borgo di Roccalbegna – antico possedimento degli Aldobrandeschi poi passato alla Repubblica di Siena – è un paese che sembra uscito così com’è da un romanzo fantasy. ...
Approfondiscikeyboard_backspace