Pieve dei Santi Giovanni e Felicita
location_cityArchitetture

Pieve dei Santi Giovanni e Felicita

E' immersa fra gli ulivi, una delle pievi più caratteristiche e antiche della Versilia, le cui origini risalgono a prima dell'anno Mille

Pietrasanta

L'itinerario della via Francigena percorreva l'attuale via Sarzanese con un percorso che conduceva presso la Pieve dei SS. Giovanni e Felicita di Valdicastello. La pieve è oggi raggiungibile con una piccola deviazione risalendo brevemente la strada che conduce a Valdicastello, paese natale del poeta Giosué Carducci.
Di questo edificio sacro si ha notizia a partire dall'855, quando ancora la consistenza era quella di un primitivo edificio religioso, i cui resti sono stati rinvenuti all'inizio del Novecento.
L'impianto romanico giunto a noi ha comunque origini più recenti dell'855, più precisamente si tratta di realizzazioni risalenti al XII secolo; opere scultoree che si possono ammirare sia in facciata sia all'interno, e parte del paramento murario delle navate minori, dell'abside e della parte bassa della facciata.
A partire dal 1408, un massiccio lavoro di riedificazione della chiesa, interessò la parte alta della facciata con l'inserimento del rosone e della navata centrale. In epoca moderna, ulteriori interventi hanno interessato la copertura per un innalzamento delle navatelle laterali e il campanile con la realizzazione di una cella campanaria.
Di assoluta importanza, gli affreschi tardo quattrocenteschi conservati nell'abside e il tabernacolo quattrocentesco posto a destra dell'ingresso.
Caratteristico evento è la benedizione degli animali che si svolge durante la domenica più vicina al 17 gennaio nel sagrato della Pieve di San Giovanni e Santa Felicita. Per l'occasione giungono dinanzi alla chiesa animali di ogni genere, ma soprattutto cavalli ornati con finimenti da gran parata.
(Articolo a cura dell' APT della Versilia)

Pietrasanta
Terra di artisti e lavoratori del marmo tra Alpi Apuane e mare
E’ una meta appetibile soprattutto per un turismo colto ed elitario. Pietrasanta, la piccola Atene della Versilia, così definita per la concentrazione di artisti che lì hanno deciso di mettere dimora, vanta radici antichissime nella lavorazione del marmo. A ricordarlo sono le imponenti vette delle Alpi Apuane che si stagliano sullo sfondo. ...
Approfondiscikeyboard_backspace