Museo della Manifattura Chini di Borgo San Lorenzo
account_balanceMusei

Museo della Manifattura Chini di Borgo San Lorenzo

La ceramica rivive nella collezione di Villa Pecori Girardi

Borgo San Lorenzo
Il museo ha sede nella villa di Rimorelli che sorge sul luogo di un antica costruzione dei Giraldi, una delle più illustri famiglie del territorio mugellano. Divenne proprietà dei conti Pecori nel 1748 e fu donata al Comune di Borgo San Lorenzo nel 1980. Presenta una bella facciata di gusto rinascimentale, dominata da una torre merlata e due corti interne, una delle quali racchiusa da un bel porticato. La decorazione degli ambienti interni iniziò nell'Ottocento ad opera dei pittori Angiolino Romagnoli, Pietro Alessio Chini e Pio Chini. Tra il 1906 e il 1901 il generale Guglielmo Pecori Giraldi commissionò a Galileo Chini il completamento degli stemmi e delle imprese della nobiltà fiorentina imparentata con la propria casata. Il recente restauro ha ripristinato le caratteristiche decorazioni originali dei Chini.

Il museo documenta la storia della produzione della manifattura Chini, che nelle fornaci di Borgo San Lorenzo produceva oggetti di arredo in ceramica, grès, vetro di grandissima diffusione nelle case borghesi del periodo Liberty. Per sottolineare il radicamento della manifattura Chini nel Mugello, il museo allestito nella Villa Pecori Giraldi è pensato come punto centrale di un museo diffuso che continua nelle testimonianze conservate nelle case, ville, chiese del territorio.

Accesso handicap:
Si

Contatti:
Piazza Lavacchini - Villa Pecori Giraldi
BORGO SAN LORENZO (FIRENZE)
Telefono: 055-8456230; 055-8457197
E-mail: biblioteca@comune.borgo-san-lorenzo.fi.it
http://www.cm-mugello.fi.it/
www.villapecori.it
info@villapecori.it
Borgo San Lorenzo
Nel cuore del Mugello un borgo immerso in una campagna punteggiata di pievi
Borgo San Lorenzo, uno dei più noti centri del Mugello, si trova nel punto in cui si fa più ampia la valle della Sieve. Nato attorno a una corte degli Ubaldini, dove sorgeva anticamente la borgata romana di Annejanum, la cittadina passò verso la metà del X secolo sotto l’influenza dei Vescovi fiorentini, a cui si ribellò nel 1273, momento in cui ottenne l’indipendenza comunale. ...
Approfondiscikeyboard_backspace