fb track
Museo della grafica, Pisa
account_balanceMusei

Il Museo della Grafica di Pisa

Una collezione di opere di grafica contemporanee in uno storico palazzo sul Lungarno

Map for 43.71384219999999,10.405202799999984
Pisa
Palazzo Lanfranchi, Lungarno Galileo Galilei, 9, 56125 Pisa PI, Italia

Il Museo della Grafica di Pisa si trova sul Lungarno Galilei, nelle sale del Palazzo Lanfranchi. La sede è già di per sé una testimonianza artistica di rilievo, conservando al suo interno le architetture e le decorazioni medievali, mentre il museo è una raccolta ricchissima di opere di grafica contemporanea. Quattro sono i nuclei in cui si suddivide l’esposizione, tra donazioni di artisti e collezioni di storici dell’arte e appassionati che appartengono al Gabinetto Disegni e Stampe dell’Università di Pisa.

Una sezione conserva più di 8000 pezzi tra brochure, manifesti artistici e politici, parte del patrimonio ottenuto da artisti e gallerie d’arte, in aggiunta a opuscoli, inviti e curricula. Le donazioni degli artisti sono riunite in un altro settore, che ha iniziato a custodire dal 1958 opere di personaggi come Emilio Greco, Bruno Munari, Arnaldo e Giò Pomodoro, Pablo Picasso, Emilio Vedova, Alberto Ziveri. Due ampi fondi, invece, ricevuti dalle famiglie Timpanaro e Argan, conservano disegni e incisioni dei grandi artisti del Novecento: si trovano qui fogli di Primo Conti, Giorgio De Chirico, Lucio Fontana, Renato Guttuso e Ardengo Soffici per un totale di circa 1000 elementi, uniti a opere di Giuseppe Capogrossi, Umberto Mastroianni, Luciano Minguzzi, Guido Strazza e Giuseppe Uncini.

Presso il museo, inoltre, trova spazio, come deposito perpetuo, un gran numero di incisioni concesse dalla Calcografia Nazionale di Roma.

Info: museodellagrafica.unipi.it

Pisa
Viaggio nella città dei miracoli, tra arte, cultura e tradizioni dell'antica repubblica marinara
Tappa fondamentale di un viaggio in Toscana sono da sempre Pisa e la sua Piazza dei Miracoli, e malgrado la presenza dei tanti turisti che da ogni angolo del mondo sembrano essere arrivati qui per provare, con l’aiuto della prospettiva, a tenere in piedi la torre pendente, il luogo è comunque capace di sprigionare una bellezza senza tempo, evocativa e potente. ...
Approfondiscikeyboard_backspace