Luoghi di culto

L’Abbazia dei Santi Salvatore e Cirino di Abbadia a Isola

La chiesa fu costruita sulla Via Francigena ai piedi di Monteriggioni

Abbadia a Isola

L’Abbazia dei Santi Salvatore e Cirino di Abbadia a Isola, il piccolo borgo ai piedi di Monteriggioni, fu fondata nell’anno 1001 per volontà di Ava, nobildonna della famiglia dei Lambardi di Staggia.
Il monastero, come ricorda il nome, era allora circondato dall’acqua e in una posizione strategica per il controllo della Via Francigena, la strada di pellegrinaggio che conduceva fino a Roma, sui cui Borgonuovo (poi Abbadia Isola) costituiva un punto di sosta già dalla fine del X secolo: l’Abbazia fu così non solo una chiesa ma un ospitale che dava accoglienza e cure ai viandanti.

Dentro l'Abbazia
Dentro l'Abbazia - Credit: Luca Betti

La chiesa romanica a tre navate e tre absidi conserva importanti opere d’arte, tra le quali spicca il bel polittico dell’altare maggiore eseguito nel XV secolo dal pittore senese Sano di Pietro.
L’Abbazia è circondata da un piccolo borgo e dai resti delle fortificazione medievali, intorno si possono vedere ancora i locali monastici, che sono stati recuperati e ospitano l’ostello comunale "Contessa Ava", per tutti quelli che oggi si mettono in viaggio sulla Francigena.

Info: monteriggioniturismo.it

Monteriggioni
Dalla sommità di una dolce collina una corona di 14 torri ci porta in un passato lontano
Monteriggioni, che con la sua corona di pietra risplende dall’alto di una collina, è uno degli antichi borghi più memorabili e riconoscibili in tutta Italia. Icastico, vero miraggio per un viaggiatore che voglia tuffarsi nel Medioevo (il paese è talmente perfetto da essere stato utilizzato come location in diversi film e anche in un episodio del popolarissimo videogame Assassin’s Creed) il ...
Approfondiscikeyboard_backspace