Villa romana di Giannutri
Siti storici

La villa romana di Giannutri

Villa Domizia fu costruita nella seconda metà del II secolo d.c. dalla famiglia che posseva l'isola

Isola del Giglio
L'isola di Giannutri fu di sicuro abitata già abitata nella preistoria, come testimoniano i numerosi ritrovamenti di armi ed utensili, e in seguito fu la dimora di Etruschi e Romani. Sui fondali davanti all'isola ancora oggi giacciono alcuni relitti di navi mercantili, che testimoni gli antichi traffici marittimi con la terraferma.
I romani hanno anche lasciato in eredità all'isola, i resti di un antico porto a Cala dello Spalmatoio e i resti di una villa costruita a Cala Maestra nella prima metà del II secolo dopo Cristo.

Villa Domizia fu costruita dalla famiglia imperiale dei Domizi Enobarbi che possedevano Giannutri
e non risparmiarono le finanze per edificare la loro villa con vista mozziafiato sul mare.  La villa infatti copriva una superficie di circa 5 ettari di terreno ed aveva un'enorme terrazza accessibile direttamente dal mare tramite una scalinata. Dagli scavi effettuati sono venuti alla luce resti di pavimenti decorati con marmi di delicata fattura e con mosaici in bianco e nero. Il complesso comprendeva gli alloggi della famiglia imperiale, dove tre saloni dovevano essere addirittura provvisti di impianto di riscaldamento, quartieri per gli schiavi, terme, annessi. E' ancora oggi ben visibile il sistema di condutture e cisterne che distribuiva in tutta l'isola l'acqua piovana raccolta, o quella importata dal continente. Villa Domizia, posta sulla costa occidentale dell'isola, si estende verso l'interno e si integra con due approdi, Cala Maestra, a occidente, e Cala Spalmatoio, a oriente.
Isola del Giglio
Paradiso incontaminato immerso in un mare cristallino
Di fronte all’Argentario in limpide acque color smeraldo si innalza la bellissima Isola del Giglio, riconosciuto paradiso naturalistico nonché seconda isola dell’Arcipelago Toscano. Il Giglio deve il nome al greco aegilion, “isola delle capre”, molto probabilmente per via del territorio montuoso - quasi interamente costituito di granito - ricco di greppi adatti agli animali rupestri. ...
Approfondiscikeyboard_backspace