La chiesa di Dofana
Luoghi di culto

Chiesa di S. Ansano a Dofana

Castelnuovo Berardenga

Nella località di Dofana, secondo la tradizione, all’inizio del IV secolo sarebbe stato martirizzato Sant’Ansano, l’evangelizzatore e patrono di Siena. Sul luogo del martirio venne costruita una chiesa, nella quale fu custodito il corpo del Santo fino all’anno 1108, quando venne trasferito nella cattedrale di Siena. Il più antico ricordo della “ecclesia sancti Ansani” risale al 650. Un oratorio di S. Ansano è segnalato tra le donazioni fatte dal conte Winigis all’abbazia della Berardenga nell’atto della sua fondazione, dell’867.

Nel 1504 la cappella era quasi in rovina e nel 1507-08 il vescovo di Arezzo dette il permesso di riedificarla, intervento per il quale alcuni studiosi ottocenteschi hanno avanzato il nome di Baldassarre Peruzzi. Nel 1575 risulta che l’edificio fosse regolarmente officiato. Gli ultimi restauri dell’Oratorio di Sant’Ansano furono eseguiti nel 1931 e nel 1980. La cappella, situata ad alcune centinaia di metri dalla chiesa dedicata allo stesso santo, presenta una pianta ottagonale, prolungata sul lato opposto all’ingresso con una scarsella rettangolare. Un’epigrafe situata nella scarsella ricorda i restauri, della fine del secolo, dell’edificio e della Maestà di Pietro Lorenzetti, ora conservata nella Pinacoteca di Siena.

Castelnuovo Berardenga
Paesaggio collinare suggestivo dai numerosi castelli
Incastonato tra le fertili colline del Chianti e l'incredibile paesaggio delle crete, il vasto territorio comunale di Castelnuovo Berardenga circonda Siena a Nord e ad Est. Il paesaggio è quello delle colline che separano il primo tratto della valle dell'Ombrone da quella del suo affluente Arbia, che in alcuni tratti segna il limite amministrativo. ...
Approfondiscikeyboard_backspace