fb track
etruschi
thumb_up

Notti dell'archeologia

alla scoperta dell'antichità in Toscana

A luglio tornano le Notti dell'archeologia, un appuntamento molto atteso da un vasto pubblico di appassionati e non solo: aperture straordinarie serali e notturne, eventi dedicati in musei, aree e parchi archeologici della Toscana. Un'occasione imperdibile per scorpire l'immenso patrimonio archeologico della Toscana. Il ricco programma è rivolto ad un pubblico di tutte le età e gli orari di svolgimento sono diversificati per andare incontro alle varie esigenze, comprendendo anche occasioni dedicate al pubblico dei diversamente abili.

l ricco programma delle Notti dell'archeologia, rivolto ad un pubblico di tutte le età, prevede aperture straordinarie serali e notturne, conferenze sui temi dell'archeologia, trekking urbano e nei siti archeologici, visite guidate per famiglie e adulti, laboratori didattici dedicati ai bambinidove potranno cimentarsi in attività manuali molto divertenti. 

Tra i tantissimi eventi vi segnaliamo:

A Cortona (Arezzo) nel Parco Archeologico del Sodo, tutti i venerdi dal 5 al 26 luglio si svolgerà l'evento "Contemplum al tramonto. Al Parco tra archeologia e benessere", la prenotazione è obbligatoria. Mentre in località Farneta domenica 7 luglio si svolgerà la conferenza "L'altare – terrazza del Tumulo II del Sodo a Cortona e altri confronti in Etruria" a cura del prof. Stephan Steingraber.

In provincia di Firenze, esattamente a San Casciano Val di Pesa, al Museo Giuliano Ghelli, il 12 luglio, saranno presentati i reperti etruschi e romani di recente esposizione, come la Stele di Mamarke dal Poggio alla Croce e l'iscrizione romana di san Giovanni in Sugana, a seguire nell'anfiteatro antistante sarà messo in scena lo spettacolo "I sette contro Tebe" di Eschilo e "Antigone " di Sofocle. A Sesto Fiorentino, il 9 e 16 luglio ci saranno aperture notturne con percorsi guidati alla tomba etrusca della Montagnola.

Grosseto, presso il Museo civico archeologico Isidoro Falchi di Vetulonia (Castiglione della Pescaia) si svolgeranno per tutto il mese di luglio visite guidate e incontri dedicati, come ad esempio mercoledi 10 luglio si svolgerà una conferenza e a seguire la visita guida alla mostra temporanea "Alalìa. La battaglia che ha cambiato la storia". Mentre al Magma di Follonica domenica 28 luglio (18,00-23,00) ci sarà un laboratorio per bambini nel quale sarà creato un porta candele in ceramica con la tecnica del colombino e una lucerna romana. Il 2 agosto al museo archeologico di Massa marittima sarà inaugurata la mostra " La sfinge di Vulci e gli altri animali fantastici".

Livorno al Museo della Città – Polo culturale Bottini dell'olio, ci saranno aperture notturne con visite guidate tematiche per adulti e bambini come la visita guidata di venerdi 12 luglio con letture dal titolo "Il vaso di Pandora". Al museo civico archeologico della Linguella a Portoferraio nei fine settimana di luglio si svolgeranno laboratori per bambini a tema archeologico. Mentre alla Villa Romana delle Grotte sempre a Portoferraio venerdi 26 luglio ci sarà la conferenza "L'evoluzione del paesaggio della Rada di Portoferraio attraverso i secoli" a cura di Anna Guarducci e Franco Cambi dell'Università di Siena.

A cura del Museo archeologico di Camaiore (Lucca), nel centro storico della cittadina, sabato 6 luglio si svolgerà un percorso itinerante tra varie postazioni allestite in cui i partecipanti potranno avere notizie storico-artistiche sui principali monumenti e si potrà partecipare a laboratori didattici su alcune delle tecnologie medievali e degli aspetti della vita quotidiana durante il Medioevo. A Pietrasanta, sempre sabato 6 luglio, al Museo archeologico Versiliese Bruno Antonucci, si svolgerà la Conferenza a cura della Dottoressa Simonetta Menchelli dell'Università di Pisa "Rotte antiche nel Tirreno settentrionale" dedicata ai traffici commerciali che dall'epoca etrusca all'età romana hanno interessato il bacino settentrionale del Tirreno, alla luce delle ultime scoperte archeologiche. Un viaggio per terra e mare fatto di merci, scambi, mercanti e marinai.

In provincia di Massa Carrara molte le iniziative nei musei, come a Fivizzano nel Parco culturale delle Grotte di Equi e Museo archeologico Cesare Ambrosi, sabato 27 luglio si svolgerà "Contemporaneamente alla Tecchia di Equi: l'uomo di Neanderthal alle origini dell'arte?" Seminario a cura del Direttore della Tecchia e a seguire escursione notturna alla Tecchia di Equi con visite al sito preistorico e alla mostra con l'Archeologo e il Baffardello. Ad Aulla presso l'Abbazia Di San Caprasio. Sito Archeologico e sale espositive in varie date si svolgeranno conferenze su vari temi con a seguire degustazioni, come ad esempio venerdì 5 luglio Eugenio Giani interverrà nella conferenza "Da Giovanni dalle Bande Nerea Cosimo I che cinse di mura Caprigliola" a seguire degustazione di testaroli pontemolesi.

Peccioli (Pisa), al museo archeologico, venerdi 12 luglio visita guidata all'interno dell'area archeologica di Santa Mustiola, alla scoperta della storia di un piccolo colle rimasta sepolta per secoli. Nel percorso saranno visibili una cisterna romana di I secolo d.C., le tracce di un insediamento longobardo di confine e i resti di una chiesa medievale e del cimitero, che ha restituito ricchi corredi oggi restaurati ed esposti nel Museo Archeologico. Sarà possibile anche vedere gli archeologi impegnati nelle fasi di scavo nell'area della chiesa. A Volterra, al museo etrusco Guarnacci, sabato 20 luglio si svolgerà una visita guidata dal titolo "Etruschi maestri della tecnica" a cura del direttore del museo.

Pescia (Pistoia), presso la Gipsoteca "Libero Andreotti" venerdi 19 luglio si terrà la conferenza "Capolavori di arte e tecnica: le Sette Meraviglie del mondo antico" a cura del dott. Francesco Tanganelli (archeologo), centrata sui capolavori tecnologici, artistici e architettonici della civiltà classica, con particolare riguardo alle Sette Meraviglie del mondo antico.

In provincia di Prato, a Carmignano al museo archeologico "Francesco Nicosia" uno degli otto musei della rete "Ti porto al museo", "Le notti dell'archeologia" iniziano dalle stelle, sabato 6 luglio l'archeologa vi accompagnerà tra i reperti del museo di Artimino che maggiormente richiamano la simbologia legata al cielo e alla religione degli Etruschi; di seguito, l'Associazione Quasar vi guiderà nell'osservazione astronomica nel parco dell'antistante Villa medicea 'La Ferdinanda'. Mercoledì 17 luglio si svolgerà la visita guidata all'area archeologica Pietramarina, una serata suggestiva tra le mura etrusche, in un luogo magico dove ascoltare un concerto alla luce della luna, fettunta e vino etrusco offerti dal Gruppo Archeologico Carmignanese e per finire concerto tra i lecci.

Castellina in Chianti (Siena), al museo archeologico del Chianti senese, venerdi 12 luglio Poesia e note al Museo, letture dal Trattato di pittura di Leonardo da Vinci e poeti del suo tempo, accompagnate da musiche dell'epoca suonate al liuto. A Cetona, al museo civico per la preistoria del Monte Cetona, martedi 9 luglio e mercoledi 10 luglio si svolgerà "Incontri con l'archeologia. Conversazioni sulla più antica storia dell'uomo", presentazione di film archeologici a cura di Dario Di Blasi.

Organizzazione
Tel. 800 860070
people
Le voci della rete
Firenze
Una città sorprendente, in cui perdersi tra arte, storia, moda e tradizione
Chiunque intenda visitare la Toscana non potrà che passare da Firenze: la città del giglio è uno scrigno di tesori artistici e centro di una fervida vitalità. Oltre all’eccezionale patrimonio d'arte, testimonianza della sua secolare civiltà, è possibile godersi Firenze passeggiando al tramonto lungo gli incantevoli lungarni, addentrandosi tra i vicoli bohémien dell’Oltrarno o perdendosi nelle ...
Approfondiscikeyboard_backspace