fb track
Teatro del Maggio Fiorentino
thumb_up

Maggio Musicale Fiorentino

La musica classica protagonista a Firenze dal mese di aprile fino al mese di luglio

Il Maggio Musicale Fiorentino si svolge ogni anno nel periodo che va da fine aprile a inizio luglio a Firenze. Si tratta di una prestigiosa manifestazione artistica con un programma ricco di eventi: opere liriche, concerti, balletti e spettacoli di prosa. Il Maggio Musicale Fiorentino è nato nel 1933 su iniziativa del mecenate Luigi Ridolfi Vay da Verrazzano e del maestro Vittorio Gui, col successivo apporto del gerarca Alessandro Pavolini successore di Ridolfi.

Questo importante festival musicale, in origine, è stato pensato proprio per festeggiare l’antica gioia di vivere, una sorta di rinascita associata alla primavera. Balli, musiche e rappresentazioni teatrali servivano dunque a omaggiare una stagione floreale e spensierata, lontana dall’inverno triste e grigio.

In passato, infatti, veniva celebrato il Calendimaggio, non solo a Firenze ma in tutta la Toscana, una ricorrenza che cadeva il primo giorno di maggio e prevedeva sfilate, cortei e banchetti per le vie della città. Le canzoni, dette “maggi” , erano cantate da brigate di giovani e di ragazze che per l’occasione indossavano ornamenti floreali. Al "maggio lirico" si affiancava anche il "maggio teatrante", una vera e propria rappresentazione teatrale. Ai giorni nostri, questo spettacolo continua ad altissimo livello nei maggiori teatri di Firenze nel corso del Maggio Musicale.

 

Organizzazione
Tel. 055 2001278
Maggio Musicale Fiorentino
&
nei dintorni
people
Le voci della rete
Firenze
Una città sorprendente, in cui perdersi tra arte, storia, moda e tradizione
Chiunque intenda visitare la Toscana non potrà che passare da Firenze: la città del giglio è uno scrigno di tesori artistici e centro di una fervida vitalità. Oltre all’eccezionale patrimonio d'arte, testimonianza della sua secolare civiltà, è possibile godersi Firenze passeggiando al tramonto lungo gli incantevoli lungarni, addentrandosi tra i vicoli bohémien dell’Oltrarno o perdendosi nelle ...
Approfondiscikeyboard_backspace