fb track
Calcio Storico Fiorentino
Photo ©Giuseppe Sabella
thumb_up

Calcio storico fiorentino

Una affascinante e spettacolare manifestazione della città di Firenze

Il calcio storico fiorentino è una delle manifestazioni folkloristiche più conosciute di Firenze. Conosciuto anche come calcio in livrea o calcio in costume, il termine si riferisce a un antico sport, un gioco tra quadre che si effettua con un pallone. Probabilmente, questa pratica è nata alla stregua di un ulteriore competizione, l’Harpastum, dal verbo greco ἁρπάζω (harpázō) «strappare, acchiappare, portar via con la forza». A quell’epoca, il pallone era ripieno di stracci o di pelle, oggi, invece, è gonfio d’aria. 

Si hanno notizie certe del calcio storico a partire dal XVI secolo. Chi non conosce questa tradizione, avrà l’impressione di assistere a una combinazione di calcio, rugby e wrestling, ma le regole sono abbastanza diverse.

In origine, il calcio storico è stato istituito per intrattenere i ceti ricchi e benestanti fiorentini e veniva disputato la notte prima dell’Epifania e della Quaresima.

Le 4 squadre (composte ognuna da 27 calcianti) dei 4 quartieri storici di Firenze (i Bianchi di Santo Spirito, gli Azzurri di Santa Croce, i Rossi di Santa Maria Novella,i Verdi di San Giovanni) si sfidano una contro l’altra, giocando le due semifinali e la finale per determinare il vincitore.

Le partite si svolgono su un campo ricoperto di sabbia e hanno una durata di circa cinquanta minuti. I calcianti hanno l’obiettivo di portare il pallone fino al fondo del campo avversario e metterlo nella rete per segnare la “caccia”. La squadra vincitrice è quella che, finito il tempo a disposizione, ha segnato il maggior numero di punti. Al momento della vittoria, alla squadra migliore del torneo viene consegnato il premio: una vitella di razza Chianina.

Attualmente le tre partite, due eliminatorie e la finale, si svolgono in piazza Santa Croce nel mese di giugno in occasione degli annuali festeggiamenti del 24 giugno, ovvero San Giovanni, santo patrono della città. Lo stesso giorno tutta Firenze vive la festa con una meravigliosa sfilata in costumi storici per le vie del centro storico; in serata, invece, ricorrono ogni anno i fuochi d'artificio, lanciati da Piazzale Michelangelo e visibili sulle rive dell’Arno.

Il calcio storico fiorentino viene disputato anche a febbraio per rievocare la partita dell'Assedio del Cinquecento.

Organizzazione
Tel. 055 2616054
Comune di Firenze
&
nei dintorni
people
Le voci della rete
Firenze
Una città sorprendente, in cui perdersi tra arte, storia, moda e tradizione
Chiunque intenda visitare la Toscana non potrà che passare da Firenze: la città del giglio è uno scrigno di tesori artistici e centro di una fervida vitalità. Oltre all’eccezionale patrimonio d'arte, testimonianza della sua secolare civiltà, è possibile godersi Firenze passeggiando al tramonto lungo gli incantevoli lungarni, addentrandosi tra i vicoli bohémien dell’Oltrarno o perdendosi nelle ...
Approfondiscikeyboard_backspace