Dolci e dessert

La ricetta dei Brigidini di Lamporecchio

star_rate
Difficoltà
facile
schedule
Tempo cottura
Pochi secondi
room_service
Dosi per
30 brigidini
È un dolce o meglio un trastullo speciale alla Toscana ove trovarsi a tutte le fiere e feste di campagna e lo si vede cuocere in pubblico nelle forme da cialde.

Pellegrino Artusi in "La scienze in cucina e l'arte di mangiar bene"

Si vedono ad ogni fiera o festa di paese, con o senza Luna Park integrato. I turisti li guardano con aria curiosa e rimangono minuti interi a respirare quell'aroma che sprigionano. Parliamo dei brigidini, tipico dolce di Lamporecchio, in provincia di Pistoia La loro storia è molto simpatica, perciò ve la raccontiamo con piacere! 

La storia:

La leggenda vuole che alcune monache seguaci di Santa Brigida (da qui deriva il nome "brigidini"), addette alla preparazione delle ostie per la Comunione, un giorno decisero di concedersi un piccolo "piacere di gola". Come impreziosire un'ostia? Aggiungendo all'originale ricetta uova, zucchero e anice! Un tempo si lavorava sulla spianatoia l'impasto ottenuto unendo gli ingredienti e si facevano fili cilindrici grossi come un mignolo che venivano tagliati a pezzettini. Nel frattempo si erano messe a scaldare sulla brace le schiacce (stampi di ferro con due dischi incisi fatti a mo' di tenaglia), sulle quali si mettevano 6 o 7 palline di pasta, poi si schiacciavano e si rimettevano sul fuoco per pochi attimi. Appena pronti, si staccavano dalla schiacce e con essi si riempivano i tipici corbelli di zinco, i più adatti a mantenerli freschi  a trasportali sulle piazze dei paesi da parte dei "brigidinai".

Qui di seguito vi proponiamo ricetta e preparazione dei brigidini proveniente da qui.

Brigidini di Lamporecchio
Brigidini di Lamporecchio - Credit: Geekr
Ingredienti:

Dose per circa 30 brigidini:

  • 1 tazza di farina per torte
  • 2/ 3 di tazze di zucchero
  • 3 uova
  • 1 cucchiaio da tavola di semi di anice
  • un pizzico di sale
  • un pizzico di estratto di vaniglia (opzionale)
  • Uno stampo per brigidino o un ferro con piatti piani 
Preparazione

Sbattere le uova fino a farle diventare schiumose, aggiungere lo zucchero e i semi di anice e lavorare aggiungendo la farina, sale e vaniglia fino a far diventare la pasta liscia e morbida. Riscaldare lo stampo per i brigidini o i piatti caldi in modo che brucino e mettere un cucchiaio da tè di pasta su uno dei piatti, unire l'altro piatto bollente finché il brigidino è fatto, a quel punto il brigidino dovrebbe essere croccante.

 

La foto principale appartiene a zero the hero su Flickr Creative Commons.

people
Le voci della rete
&
Enogastronomia