Secondi piatti

Fritto misto di carne e verdura

La ricetta tradizionale del fritto misto fiorentino prevedeva a piacere anche altre specialità, come animelle e cotolette d'agnello, cervello e schienali di vitello, fegati. Anzi, animelle e cervello erano ingredienti irrinunciabili del vero fritto misto. Oggi queste carni sono poco usate e anche difficili da trovare, quindi spesso ci si limita al pollo con le verdure. Il risultato è ottimo e comunque con gli ingredienti ci si può davvero sbizzarrire, anche perché, come si dice a Firenze, "fritta è buona anche una ciabatta".

INGREDIENTI
1 pollo
carciofi
zucchine
fiori di zucca
patate
un po' di farina
2 o 3 uova
olio da frittura
sale

Pulite il pollo e tagliatelo in pezzi non troppo grandi. Lavateli, asciugateli, infarinateli e immergeteli nell'uovo sbattuto e salato. Tagliate a fettine carciofi, zucchine e patate, pulite i fiori togliendo il gambo e l'interno, e infarinate il tutto. In una teglia mettete a scaldare l'olio e, quando sarà ben caldo, immergete i pezzi e lasciateli cuocere a fuoco moderato finché non saranno ben dorati. Toglieteli dall'olio, salateli e metteteli su un vassoio foderato di carta assorbente.