fb track
Foiano della Chiana
Photo ©PMM

Foiano della Chiana

Importanti opere del Rinascimento e un giocoso carnevale

Foiano si trova in Valdichiana, una terra fatta dalle forme definite delle sue colline e dai sapori decisi dei suoi piatti tipici. Con i suoi colori rossastri, dati dal cotto delle costruzioni, il paese è un piccolo gioiello dalle origini antichissime, con un passato etrusco e romano. La sua storia è anche illustrata dal celebre artista a tutto tondo Giorgio Vasari: si tratta di una battaglia nota come battaglia di Scannagallo, combattuta nel 1554 tra l’esercito franco-senese e quello ispano-mediceo. L’affresco che racconta questa vicenda è visibile nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio, a Firenze.

Varie sono le personalità importanti legate a Foiano della Chiana, in particolare abilissimi artisti, che hanno, per nostra fortuna, lasciato opere degne di nota. Se ci si affaccia, infatti, nelle chiese di Foiano, si rimane colpiti di come questi edifici, talvolta così semplici all’esterno, riservino gradevoli sorprese. È nella chiesa di Sant’Eufemia che si trovano delle meravigliose Madonne dei Della Robbia, così come loro creazioni sono conservate nella chiesa di San Domenico o in quella di San Francesco. Anche la pittura ha dei degni rappresentanti e basta osservare la Collegiata di San Martino, dove spiccano la grande tavola dipinta dell’Incoronazione della Vergine di Luca Signorelli e un dipinto del Pomarancio.

C’è qualcosa di ancora più speciale, però, che rende Foiano della Chiana nota a grandi e piccoli, ed è il suo immenso doppio carnevale. I quattro “cantieri” si sfidano a colpi di arte e creatività, realizzando dei coloratissimi carri che vengono fatti poi sfilare per le vie della città. Pittoresco è anche il finale, il momento in cui il fantoccio del personaggio principale, Re Giocondo, viene fatto sparire con petardi e fiamme. Per ravvivare l’emozione, si mette in piedi anche un secondo carnevale, in estate, per salutare i carri prima che vengano definitivamente distrutti, pronti a ripartire da zero per l’anno nuovo.

&
Il territorio
Valdichiana

Valdichiana

Rapsodia in blu nelle “Terre di Siena”
La Valdichiana ha confini sfumati come la lievità delle sue albe, come il rosseggiare dei tramonti che si riflettono nel mare immoto delle Crete, sulle biancane di raro fascino, negli orridi ...
Approfondiscikeyboard_backspace