Gaiole in Chianti

I castelli di Cacchiano e Brolio

Itinerario sulla strada dei castellin in Gaiole in Chianti

Percorsi 5 km dal ponte di Pianella, dove inizia la "Strada dei castelli", si devia sulla destra per una strada in salita e attraversato il nucleo abitato di Monti e San Marcellino, si giunge per un viale di cipressi a Cacchiano. Il castello appartenne, fin dal XIII secolo, ad un ramo della famiglia Ricasoli e subì la stesse vicende del castello di rolio. Roccaforte fiorentina fu espugnato e danneggiato dagli Aragonesi, alleati di Siena, nel 1478, subito ricostruito fu nuovamente messo a ferro e fuoco da Siena nel 1530.

Attualmente il complesso è composto da corpi di fabbrica di varie epoche. La parte più antica sembrerebbe il fronte meridionale, pur molto alterato, che conserva uno sprone a scarpa di muratura rustica; a est e a nord sporgono due bastioni acuti, forse cinquecenteschi, con archibugiere. L'ala nord è stata trasformata in villa tardo-rinascimentale, con elganti finestre.

Proseguendo si giunge al castello di Brolio, che si erge imponente sulla collina. Il castello, dal 1009 sotto il dominio fiorentino, venne assegnato ad un ramo della famiglia Firidolf: i Ricasoli. La sua importanza, essendo sul confine tra lo stato fiorentino e quello senese, fu rilevante; assediato dagli Aragonesi nel 1452 fu preso e distrutto nel 478. Dopo il 1484 fu nuovamente fortificato ad opera di Giuliano da Sangallo.

Oggi possiamo vedere un'importante fortezza a forma di pentagono irregolare con mura dall'alta base a scarpa ed arciere-archibugiere poste a varie altezze. Il castello in mattoni, all'interno delle mura, fu fatto costruire, nel corso del 1800, dal Barone Bettino Ricasoli sull'onda del movimento neo-gotico dell'epoca.
&
Scopri questa zona turistica
Chianti
Le colline del Chianti sono una dolce catena ondulata a cavallo fra le province di Firenze, Siena e Arezzo e caratterizzano questa terra cara agli uomini dalla notte dei tempi. ...
Scopri Chiantikeyboard_backspace