Villa Malfatti oggi Piccioli
location_cityArchitetture

Villa Malfatti oggi Piccioli, a Lucca

Lucca: 1906; l'edificio è una residenza privata e non è visitabile all'interno

Lucca

L'edificio si compone dell'unione di due corpi rettangolari e si sviluppa su tre piani oltre alla cantina seminterrata e alla soffitta. Il tetto è a padiglione, coperto con un manto di tegole marsigliesi.
Il prospetto principale, sulla via Civitali, si eleva su due piani, caratterizzati da un'assoluta simmetria e separati da una rigida cornice marcapiano. Gli archi a sesto ribassato, che concludono in alto le finestre del piano superiore, sono sottolineati da una doppia fila di finte mattonelle e sono sormontati da una fascia continua, dipinta a tempera a motivi geometrici e intervallata da medaglioni raffiguranti navi e uccelli.
Il terzo piano, visibile solo negli altri prospetti, presenta bifore e vetrate colorate, coronate con decorazioni a tempera analoghe a quelle descritte.
L'edificio è una residenza privata e non è visitabile all'interno.
(Articolo a cura della Provincia di Lucca).

Lucca
città monumentale protetta da grandiosi bastioni, custodi di tesori unici
In molti in Toscana considerano Lucca quasi un corpo estraneo, “non è Toscana” può capitare di sentir dire da qualche fiorentino che forse si riferisce al pane (che a Lucca è salato), alla lingua (con un lessico sicuramente singolare) o al fatto (che per altro contribuisce a spiegare gli altri due) che Lucca è l’unica fra le città-stato della regione da aver conservato la propria indipendenza ...
Approfondiscikeyboard_backspace