Santa Luce
???.icon?????????

Oasi naturale di Santa Luce

Il lago è un paradiso per gli uccelli migratori

Santa Luce

La Riserva Naturale dell’Oasi di Santa Luce si estende su una superficie di circa 105 ettari circondata da boschi e macchia mediterranea; il lago omonimo rappresenta un’interessante zona umida, punto di sosta di molti uccelli acquatici, ideale per il bird watching. L'oasi, situata ad appena dieci minuti d’auto dalla costa, offre un laboratorio didattico-ambientale ed escursioni guidate anche per scuole e gruppi.
La Riserva Naturale, immersa tra campi coltivati nel mezzo della Colline pisane, comprende l’intera superficie di un lago realizzato dalla Solvay Italia negli anni Sessanta, come bacino idrico antincendio.
L’Oasi LIPU Santa Luce è situata a circa 3 km dall’omonimo comune, a poche decine di chilometri da Pisa, rappresenta un’importante area di sosta per gli uccelli migratori. In inverno il lago si popola di Moriglioni, di Alzavole, di Germani Reali e di Fischioni. In estate si possono osservare l’Usignolo di fiume, la Cannaiola, il Cannareccione, il Gheppio e la Poiana oltre ad altre specie. La stagione più bella è la primavera quando è possibile ammirare lo Svasso maggiore, specie elevata a simbolo dell’Oasi. Anche i “migratori” come gli Aironi compaiono sul lago e lungo le sue rive.

(APT Pisa)

Santa Luce
Un borgo medievale ricco di storia e natura
Questo delizioso borgo, che deriva il suo nome dal medievale Sancta ad Lucam, mantiene ancora oggi inalterata la planimetria dell’antico castello feudale: l'abitato, che ricalca la linea delle fortificazioni, si stringe a cerchi attorno allo spazio da cui il castello dominava la vallata. ...
Approfondiscikeyboard_backspace