Collezione ornitologica
account_balanceMusei

Museo Ornitologico

A San Gimignano, esposizione di 696 esemplari appartenenti a 253 specie diverse

via Quercecchio

Il museo, situato all’interno della piccola chiesa di San Francesco risalente al XVI secolo, accoglie la collezione della marchesa Marianna Panciatichi Ximenes d’Aragona Paolucci, grande malacologa fiorentina appassionata di ornitologia che, nel 1927, ne fece dono al Comune di San Gimignano.

Buona parte degli esemplari, raccolti fra il 1866 ed il 1911, proviene dalla tenuta del Monte (San Gimignano), dove erano stati allestiti due roccoli che permettevano di catturare con reti gli uccelli attirati dai richiami, e presenta interessanti esemplari di specie non più esistenti o in via di estinzione.

La preparazione tassidermica degli uccelli fu affidata a Riccardo Magnelli, imbalsamatore del Museo della Specola di Firenze, mentre alcuni esemplari furono imbalsamati da Dal Nero, famoso tassidermista veronese che si era occupato della preparazione degli uccelli appartenenti alla collezione Arrigoni degli Oddi, una delle più belle e complete del mondo, oggi conservata nel Museo Civico di Zoologia di Roma. Arrigoni, nipote della marchesa Paolucci, collaborò attivamente all’allestimento della collezione di San Gimignano donando numerosi esemplari e prestando la propria consulenza nel caso di individui di incerta attribuzione. La collezione originaria era formata da 1260 esemplari. Ne sono rimasti 696 appartenenti a 253 specie diverse.

L’allestimento attuale, composto da 371 esemplari, è stato curato dal Dipartimento di Biologia Ambientale dell’Università degli Studi di Siena e dall’Istituto Nazionale di Biologia della Selvaggina.

Accesso handicap:
No

Contatti:
via Quercecchio - Oratorio di San Francesco
SAN GIMIGNANO (SIENA)
Telefono: 0577 941388; 0577 990331 (ufficio cultura comune) 0577 990312(biglietteria Palazzo Comunale)
E-mail: cultura@comune.sangimignano.si.it musei@comune.sangimignano.si.it
http://www.museisenesi.org/index.php?id=211


(Articolo a cura della Provincia di Siena)

San Gimignano
La Manhattan del Medioevo, tra arte e vini pregiati
Con la sua selva di torri che si stagliano all’orizzonte, San Gimignano è una delle mete più iconiche e riconoscibili di tutta la Toscana. Da ogni parte del mondo c’è qualcuno che sogna di raggiungere questo antichissimo borgo per provare l’esperienza di immergersi in una perfetta cartolina medievale. ...
Approfondiscikeyboard_backspace