Abbazia di S. Caprasio di Aulla
Luoghi di culto

L'Abbazia di San Caprasio di Aulla

E' il monumento più antico di Aulla

Piazza Abbazia
L'Abbazia di San Caprasio venne fondata il 27 maggio 884 all'interno di un castello posto a guardia dell'importante nodo viario tra Magra e Aulella per volere di Adalberto I, marchese di Toscana. L'Abbazia, inizialmente intitolata a Santa Maria, venne definitivamente dedicata a San Caprasio nel 1077.

Affidata ai monaci benedettini, legati alla famiglia Malaspina, San Caprasio fu al centro di lotte fra questi e i Vescovi Conti di Luni. Il periodo di massima influenza religiosa ed economica di San Caprasio è collocabile tra la fine del XII e l'inizio del XIII secolo, quando l'Abbazia assunse funzione plebane, esercitandole su numerose cappelle, cioé su gran parte dell'attuale territorio comunale e su porzioni dei comuni limitrofi.

Verso il 1070 la costruzione originaria venne modificata e assunse l'attuale impianto a tre navate. Subì ulteriori rifacimenti nel XIV secolo e durante l'età barocca. Oggi è aperto al culto.

Le scoperte di questi ultimi anni hanno portato alla luce la monumentale tomba del Santocontenete un rarissimo reliquiario in stucco, protetto da lastre di marmo e sormontate da una copertura in tufo. E inoltre una tra le chiese con maggiori testimonianze del periodo piu' fortunato della Via Francigena, una delle principali tappe dell'itinerario italiano di questa strada, dove, anche Sigerico, Arcivescovo di Canterbury, tra il 990 e il 994 fece tappa prima di raggiungere Roma.

E' possibile approfondire la storia dell'Abbazia di San Caprasio visitando il neonato Museo di San Caprasio.


 

Aulla
Una stretta lingua di terra, alla confluenza tra Magra e Aulella. In passato importante centro religioso
Una stretta lingua di terra, alla confluenza tra Magra e Aulella, racchiude uno dei capitoli più importanti della vita religiosa e civile lunigianese prima dell'anno Mille. Aulla in quegli anni era già un piccolo borgo a difesa dei ponti e delle strade che portavano nella Lucchesia, in Liguria, verso la Cisa: erano quelli gli anni della grande fortuna della via Francigena come strada ...
Approfondiscikeyboard_backspace