Luoghi di culto

Il Santuario della Madonna di Monserrato

Vicino Porto Azzurro un incantevole luogo tra culti religiosi e festeggiamenti pagani

Porto Azzurro

Situato su un'altura isolata, a circa 1 chilometro da Porto Azzurro all'isola d'Elba,il Santuario della Madonna di Monserrato fu costruito nel 1606 dal governatore spagnolo Pons y Léon per il culto della Madonna Nera che in Spagna è venerata nel santuario di Montserrat. Lo scrittore francese M. Valerj, parlando della visita fatta al santuario, af ferma che "se le strade e le grandi costruzioni annunciano la dominazione dei romani oppure dei francesi l'impero, gli eremitaggi e i luoghi di devozione, visitati dai pellegrini, sono le tracce più caratteristiche e più durevoli della dominazione spagnola".

Alla morte di Pons y Leon il monastero fu lasciato ai frati del convento piombinese di Sant'Agostino e non fu mai abbandonato nonostante le vicissitudini storiche che l'isola attraversò nel corso dei secoli, tanto che alla fine dell'Ottocento vi viveva ancora un eremita. Porto Azzurro celebra l’8 settembre, come ogni anno, la festa della madonna di Monserrato. Si tratta di una delle ricorrenze più sentite ed amate dalla popolazione portoazzurrina, forse addirittura anche di più della festa del Patrono San Giacomo che pur ricorre nel cuore dell’estate, il 25 luglio, e per la quale da sempre si mettono su importanti festeggiamenti. I fuochi artificiali portoazzurrini si terranno come sempre nello splendido scenario della baia.

Cover image credit: Ferpint

Porto Azzurro
Un incantevole borgo di pescatori caratterizzato dai resti della dominazione spagnola
Il grazioso borgo di pescatori di Porto Azzurro, posto al centro del Golfo di Mola - la più accogliente insenatura della costa orientale dell’Isola d’Elba - deve il suo nome a una scelta del 1947, quando l’allora amministrazione ottenne di modificare l’antico nome di Porto Longone (che rimandava al penitenziario della Fortezza di Longone) nel più ridente (e, c’è da dire, aderente al panorama) ...
Approfondiscikeyboard_backspace