Il castello di Vincigliata
location_cityArchitetture

Il Castello di Vincigliata

Il castello si trova fra il comune di Firenze ed il comune di Fiesole a poca distanza da una strada poco frequentata da persone

Fiesole
Questo castello è immerso totalmente nel verde dei boschi e dei campi circostanti. Nel 1840 John Temple Leader, mentre stava passeggiando tra le colline fiesolane, si imbattè in un'antica rovina medioevale e se ne innamorò, visto anche il panorama offriva una bella vista su Firenze. Il castello è di origine medievale e l'aspetto attuale lo deve alla completa ricostruzione in stile neo-gotico che ha subito nell'800 ad opera del suo proprietario John Temple Leader, che commissionò i lavori all'architetto Giuseppe Fancelli che li portò a termine nel 1865. Il castello è già menzionato a partire dal XIV° secolo con cronache che danno la proprietà proprio alla famiglia Visdomini, ma era ridotto a pochi ruderi prima del restauro. Nel cortile sopravvivono alcuni stemmi dell'epoca e l'interno è abbellito da un ciclo di affreschi trecenteschi, provenienti da una cappella di Via della Scala a Firenze. Il castello di Vincigliata non è visitabile, la sua bellezza la possiamo ammirare solamente quando vengono allestite mostre al suo interno. Questo maniero viene concesso a privati per organizzare feste e matrimoni.
Oltre ad essere un bellissimo maniero, il castello di Vincigliata è conosciuto dalle persone del posto come un luogo infestato da un fantasma. Questo fantasma è lo spettro, come mi è stato riferito, di una ragazza chiamata di Donna Bianca. Non saprei se Donna Bianca è il suo vero nome oppure glielo hanno dato le persone del posto. La storia che mi hanno raccontato gli abitanti del posto è la seguente: questa ragazza, facente parte della famiglia proprietaria del castello era di una faida opposta a quella dei proprietari del castello di Poggio che si trova a poca distanza dal castello di Vincigliata. La giovane rimase vittima di un'aggressione avvenuta da parte proprio dei proprietari del castello di Poggio per fare un torto ai proprietari del castello di Vincigliata, loro acerrimi nemici. Da quel giorno l'anima della giovane vaga senza pace nelle giornate estive sia per i merli che per i campi adiacenti il castello.

Il castello non è visitabile al pubblico, è una proprietà privata in cui vive solamente il custode con tutta la sua famiglia.
Fiesole
Antichissima città etrusca, rifugio degli uomini di lettere e degli amanti dell’arte
Una delle mete preferite da chi vuole scoprire un angolo di Toscana classica eppure silvestre e vicinissima alla città è da sempre Fiesole, dal cui colle è indimenticabile la vista sulla città del Giglio. ...
Approfondiscikeyboard_backspace