Luoghi di culto

La Chiesa di San Giusto a Lucca

Sulla facciata del tempio si apre uno dei più bei portali della bottega di Guidetto

Lucca

La Chiesa di San Giusto a Lucca, costruita sulle strutture di un precedente edificio di culto, risale alla seconda metà del XII secolo. Architettonicamente il tempio è articolato in tre navate con abside, la facciata presenta una decorazione in cui è evidente l’accentuarsi della bicromia nella parte superiore: fitte fasce di marmo bianco iniziano poco sopra il portale principale e proseguono nel corpo della muratura della navata centrale, dove si dispongono in loggette sovrapposte.

Notevole il portale principale: uno dei più significativi della bottega di Guidetto, sia per la qualità dell’esecuzione, sia per alcuni particolari decorativi, quali i telamoni in torsione che sostengono i due leoni aggettanti ai lati della lunetta e due mascheroni di impianto classico.

Nel Seicento l’interno fu ristrutturato con un gusto prettamente barocco. Nella prima metà del secolo scorso, con l’intenzione di riportare la chiesa a un presunto aspetto originario, si iniziarono a rimuovere gli stucchi seicenteschi, fortunatamente alcuni esponenti del mondo culturale lucchese fecero in modo di conservare le decorazioni di epoca barocca.

Lucca
città monumentale protetta da grandiosi bastioni, custodi di tesori unici
In molti in Toscana considerano Lucca quasi un corpo estraneo, “non è Toscana” può capitare di sentir dire da qualche fiorentino che forse si riferisce al pane (che a Lucca è salato), alla lingua (con un lessico sicuramente singolare) o al fatto (che per altro contribuisce a spiegare gli altri due) che Lucca è l’unica fra le città-stato della regione da aver conservato la propria indipendenza ...
Approfondiscikeyboard_backspace