fb track
Piazza Duomo Pistoia
Photo ©Marco Taddia

Pistoia Blues: un itinerario tra un concerto e l'altro

Idee divertenti per appassionati di musica in città

Avete in programma di trovarvi in Toscana per l'annuale evento musicale Pistoia Blues Festival? Venire sballottati dall’eccitazione che circonda i concerti—la fretta di vedere i propri artisti preferiti, le cantate in coro della folla, l’energia della situazione in sé—è una costante in ogni festival musicale. Ma questo non è un Woodstock, e accamparsi vicino al palco in attesa che inizi il concerto vi farà perdere alcune opportunità meravigliose a Pistoia e dintorni. La città è ancora in fermento dopo un anno emblematico: nel 2017 è stata capitale italiana della cultura, con una gran quantità di iniziative e mostre che ne hanno messo in luce il patrimonio culturale. Il nostro consiglio? Non andate troppo presto allo spettacolo—piuttosto esplorate!

Verrete al festival con un gruppo che ha interessi differenti? Tranquilli: Pistoia è una destinazione che si adatta a un’ampia tipologia di viaggiatori. È famosa per i suoi vivai e la coltivazione delle piante, oltre alla sua vicinanza con la Montagna Pistoiese e agli affascinanti paesini medievali, che si sono assicurati la propria popolarità tra gli amanti della natura. L’offerta di arte e cultura certamente non manca: dalla Cattedrale con le sue strisce bianche e verdi, ai festival letterari di punta e all’impressionante patrimonio scultoreo e architettonico, la città ha veramente tutto. Infine, se viaggiate con i bambini, molti dei musei del circuito principale propongono attività pensate per loro e per le famiglie.

 

location_on
1
Primo giorno

Da Piazza della Sala alla fabbrica del ritmo

Il miglior modo per iniziare il vostro viaggio a Pistoia è con una sosta nel suo salotto. Sorseggiate un caffè in Piazza della Sala e poi raggiungete il vivace mercato che si tiene in piazza. Segnato dai colori dei prodotti di stagione—buttate un occhio ai maturi pomodori toscani e alle zucchine, in questo periodo dell’anno—questo è il cuore commerciale e sociale della città. La gente del posto si incontra tra i banchi e si raduna a frotte il mercoledì e il sabato, in particolare, quando si aggiungono i contadini con i loro prodotti a chilometro zero. Non saltate una passeggiata per le strade vicine, che ospitano botteghe di artigiani, boutique, bar e ristoranti.

Trattenetevi a pranzo in una trattoria in zona e, nel pomeriggio, provate qualcosa a tema musicale per caricarvi per qualsiasi spettacolo vedrete più tardi. Molto lontana dal nostro mondo moderno di streaming digitali e DJ set, la UFIP (Unione Fabbricanti Italiani Piatti) è una coinvolgente fabbrica di piatti del Novecento. Qui gli artigiani portano avanti il loro mestiere con una tecnica nota come fusione a centrifuga. Tra la clientela di prim’ordine della UFIP c’è il batterista dei Rolling Stones Charlie Watts.

 

location_on
2
Secondo giorno

A caccia di un po' di fresco in montagna

Fuggite dalla calura della città, il secondo giorno, alla ricerca di un po’ di brezza alpina sulla Montagna Pistoiese. Anche se questa zona è piena di borghi da cartolina, vi consigliamo di dedicare il vostro tempo a Cutigliano, a circa un’ora di automobile da Pistoia. (Ufficialmente, per ragioni amministrative, è noto come Abetone Cutigliano, ma si tratta due città diverse). Per le loro località sciistiche, entrambe sono rinomate mete invernali per i Toscani benestanti, ma in estate la folla diminuisce e ci sono comunque molte attività da cui attingere.

Al contempo oasi verde e centro di cultura medievale, Cutigliano è celebre per un’icona in particolare: il Palazzo dei Capitani di Montagna, la cui facciata straripa di stemmi di potenti famiglie. (Notate le palle dei Medici sulla porta d’ingresso: da questi nobili non si è mai troppo lontani, in Toscana!)

Gli amanti della natura o dei viaggi vintage possono prendere la funivia da Cutigliano alla Doganaccia, una stazione sciistica e parco avventura che ha anche un programma estivo ben nutrito: pensate per esempio a escursioni, percorsi in mountain bike, pesca ed equitazione. Se non siete i tipi da avventure all’aria aperta, ma i vostri compagni di viaggio sì, saltate le impegnative attività fisiche e optate per una seconda corsa con vista: dalla Doganaccia prendete un’altra funivia fino a Croce Arcana, con un’altitudine di 1737 metri e viste mozzafiato sulla valle sottostante.  

location_on
3
Terzo giorno

Dall'arte contemporanea al mondo degli animali

Terminate i vostri giorni di festival a Pistoia, preferibilmente concentrandovi su arte e cultura—questa città ne ha in quantità. Due personaggi illustri nativi da conoscere: Giovanni Michelucci, l’architetto che è dietro a un capolavoro moderno come la stazione di Santa Maria Novella a Firenze, e Marino Marini, lo scultore del XX secolo conosciuto per i suoi cavalli di bronzo astratti. Quest’ultimo ha un museo dedicato nel centro di Pistoia.

Seguendo lo spirito di questi due giganti del Novecento toscano, date il via alla vostra giornata con una visita a Palazzo Fabroni, un museo di arte contemporanea e del Novecento. Con una carrellata sui movimenti artistici italiani dal dopoguerra a oggi, la collezione permanente del museo presenta opere di Alfredo Pirri, Jannis Kounellis, Umberto Buscioni ed Enrico Castellani, tra gli altri. Ai piani superiori si trova uno spazio per mostre temporanee.

In base al vostro stato d’animo o agli interessi del gruppo, per il pomeriggio potete optare per un altro museo oppure cambiare un po’ con una gita allo zoo (e no, non intendiamo il festival musicale!). Come prima cosa, esplorate la casa-museo di Fernando Melani (1907-1985), un altro personaggio originario di Pistoia che ha avviato i più importanti movimenti del XX secolo, incluse l’Arte Povera e l’arte concettuale. Nel secondo caso, se avete bambini, il Giardino Zoologico di Pistoia è un must. Con più di 400 animali, distribuiti su oltre 7 ettari, lo spazio è aperto tutti i giorni dalle 9:30 alle 18 ed è un paradiso selvaggio in mezzo a un inverosimile ambiente urbano.

&
Altre proposte
&
Arte e Cultura