La Riserva Naturale di Montefalcone
???.icon?????????

La Riserva Naturale di Montefalcone

L'area protetta più importante delle Cerbaie

Castelfranco di Sotto

Nel comune di Castelfranco di Sotto si ha la più importante area naturale del comprensorio delle Cerbaie,  sistema collinare del basso Valdarno  che emerge tra i paduli di Bientina e di Fucecchio, ovvero la Riserva Naturale di Montefalcone. Un'area estesa per 503 ettari che morfologicamente è un'alternanza di altopiano ed impluvi, che vanno da in altezza compresa tra i 45 e i 114 metri. Gli impluvi, detti “vallini”, sono stretti a monte, più ampi ed aperti a valle, caratterizzati da percorsi sinuosi e periodiche alluvioni dei fossi. Un paesaggio suggestivo di grande richiamo estetico grazie alla presenza di una lussureggiante vegetazione forestale.
 

L'area è ricoperta da estesi boschi diversificati che dipendono dalla fertilità, dall'umidità e dalle condizioni ambientali del luogo specifico. Sui rilievi e gli assolati altopiani di Montefalcone predominano le fustaie di pino marittimo e in corrispondenza dei terreni più fertili e meno aridi si ha un ottimo sviluppo per i boschi. misti di latifoglie. Il sottobosco della pineta è prevalentemente arbustivo, con una discreta diffusione delle specie tipiche della macchia mediterranea.
 

Di un certo interesse anche la fauna, si trovano sprattutto cervi, daini e cinghiali, interessante è il progetto che dagli anni '70 e '80 prevede l'allevamento di fauna selvatica. L'iniziativa è nata con lo scopo di ripopolamento faunistico in  altre aree protette con gli esemplari in soprannumero.Altri animali da segnalare sono la volpe, il ghiro, la faina, la puzzola e la donnola. Nell'avifauna, nelle aree umide troviamo l'airone, il martino pescatore e il germano reale. L'obiettivo principale di quest'area è di dare sempre più spazio ad iniziative di maggior interesse ambientale e alla ricerca scientifica.
 

Accesso persone diversamente abili: solo in parte
Accoglienza qualificata: No
Disponibilità altro personale: Si
Presenza mezzidi trasporto: No
Sentieri specifici: No
Altri sentieri accessibili: Si
Caratteristiche altitudine: Collina /45-114
Accessibilità centro visita: Si

 

 

Altre attrazioni a Castelfranco di Sottokeyboard_backspace
Castelfranco di Sotto
Il paese medievale conserva ancora la tipica struttura romana
Castelfranco di Sotto è un paese tipicamente medievale essendosi costituito in castello alla metà del secolo XIII (1255). Il borgo, cinto allora da mura possenti con sedici torri, conserva ancora la tipica struttura castrese romana con due strade principali che si incrociano al centro e conducono alle quattro porte delimitando i quartieri che hanno misure uniformi. ...
Approfondiscikeyboard_backspace