La Gerusalemme di San Vivaldo
Mostre

La Gerusalemme di San Vivaldo

A Montaione, una meta per i pellegrini

Montaione

Il complesso, sorto agli inizi del XVI secolo, è costituito da 18 cappelle ospitanti scene della Vita e della Passione di Cristo in terracotta policroma che, nel loro insieme, riproducono la topografia della città di Gerusalemme. Fin dalle sue origini il luogo divenne meta di pellegrinaggi sostitutivi in Terrasanta, provvisti di indulgenze sotto Papa Leone X. Nell'ex fienile del convento è allestita una mostra permanente sulla storia e le immagini del sacro monte di San Vivaldo.


Orario:
La domenica: da aprile a settembre ore 10-19 e da ottobre a marzo 14.30-17. Visite guidate: la domenica da aprile a settembre ore 16,30 e 17,30 da ottobre a marzo ore 15. Su prenotazione visite guidate per gruppi fuori orario apertura.


Prezzo:

visita guidata a pagamento 3,50 € a persona. Su prenotazione al costo di 35,00 € (fino a 10 persone); 3,50 € a persona (oltre 10 persone ).


Accesso handicap:
Parziale

Contatti:

loc. San Vivaldo
MONTAIONE (FIRENZE)
Telefono: 0571 699267- 265-252 (ufficio cultura del comune)
E-mail: cultura@comune.montaione.fi.it
http://www.comune.montaione.fi.it/

Montaione
Un antico borgo perfetto per gli amanti del turismo green, nelle sue campagne si cela la "gerusalemme di toscana"
Il borgo di Montaione prese nome da Allone di Lucca, e già in epoca medievale era citato come Mons Allonis. Sin dal 1200 Montaione era nota per l’arte della lavorazione del vetro, da qui diffusa in tutta la Valdelsa. Nel 1257 la cittadina fu coinvolta nelle guerre fra San Gimignano, Volterra e San Miniato, ma gravitò prevalentemente nell’orbita di Firenze. ...
Approfondiscikeyboard_backspace