fb track
Donne al lavoro con il cappello di paglia
Photo ©Museo della Paglia e dell'intreccio Domenico Michelacci, Signa
account_balanceMusei

Il Museo della Paglia e dell'Intreccio di Signa

In mostra attrezzi da lavoro e cappelli che testimoniano un'antica tradizione artigianale

Map for 43.781619,11.095236
Signa
Via degli Alberti, 11, 50058 Signa FI, Italia

Il Museo della Paglia e dell'Intreccio Domenico Michelacci di Signa si trova nell'edificio comunale che ospita anche la Biblioteca Comunale e l'Archivio storico del Comune.
Il Museo raccoglie materiale, attrezzature, documenti e fotografie relative alla coltivazione e la lavorazione della paglia usata per la realizzazione di cappelli ed accessori moda. Qui si può ammirare anche una ricca collezione di manufatti intrecciati provenienti da varie parti del mondo e il percorso è suddiviso in più sale espositive con presentazioni permanenti e mostre tematiche.
Nella sala principale è visibile una selezione di cappelli dalla fine del secolo scorso agli anni Settanta, mentre in un'altra sala sono raccolti gli attrezzi necessari alla lavorazione manuale della paglia e del cappello.
In Toscana la lavorazione della paglia è una tradizione che arriva da lontano e già nel Cinquecento aveva raggiunto un tale livello di raffinatezza che il Granduca Cosimo I mandò in dono numerosi esemplari di cappelli a diversi sovrani d'Europa. All'inizio del Settecento proprio a Signa si cominciò a coltivare il grano non a fini alimentari ma per produrre paglia per fare cappelli: un'iniziativa rivoluzionaria che consentì al comprensorio fiorentino di diventare il primo produttore di cappelli di paglia di qualità in tutto l’Occidente.


Info: museopaglia.it

Signa
dall'acqua preziose risorse e occasioni di pace
L’identità di Signa è strettamente legata all’acqua. La corrente dell’Arno, su cui la città sorge, ha portato occasioni di commercio e munifici scambi. Il ponte sul corso del fiume, del 1120, è stato a lungo l’unico tra Firenze e Pisa ed è stato fondamentale per lo sviluppo mercantile di Signa. Ma il fiume è anche nutrimento e lo dimostra la storica coltivazione del grano da paglia. ...
Approfondiscikeyboard_backspace