Chiesa di San Michele Arcangelo Foto: © Cesare Moroni
Luoghi di culto

Chiesa di San Michele Arcangelo

Il gioiello trecentesco sulla piazza principale di Paganico

Civitella Paganico

L’edificio religioso, posto nel centro storico del paese, fu costruito tra il 1297 e il 1345 dall’ordine degli Umiliati, che avevano un convento nel paese. La chiesa, a pianta rettangolare con il coro e il campanile sul retro, è stato più volte ristrutturato nel corso dei secoli. All’interno custodisce un gran numero di dipinti di gran pregio: lungo le pareti e la volta del coro si trova infatti un ciclo di affreschi, risalenti al 1368, di grande valore artistico nel panorama della pittura maremmana del medioevo. Opera del senese Biagio di Goro Grezzi, questi affreschi rappresentano le Storie di san Michele Arcangelo, l’Annunciazione, la Natività con uno stile che richiama il grande pittore senese Ambrogio Lorenzetti. Molti interessanti sono anche le Allegorie dell’Oltretomba, le figure dei Quattro Evangelisti e una serie di Sante. Sull’altare maggiore si trova inoltre la pala quattrocentesca di Guidoccio Cozzarelli con La Madonna in trono e Santi. Da segnalare è anche un grande ciborio in legno, decorato con eleganti immagini di figure sacre, opera del senese Bartolomeo Neroni detto “il Riccio”, molto attivo in questi territori a metà del Cinquecento. La chiesa conserva anche altre opere, come il quattrocentesco Crocifisso in legno policromo, recentemente restaurato e molto venerato dalla comunità.

 

 

 

Foto: © Cesare Moroni

 

 

Civitella Paganico
Un tempo luogo di pedaggi per i viaggiatori, oggi è un grazioso angolo di Maremma dove ogni settembre si svolge la “Corsa delle rane"
Civitella Marittima, capoluogo del Comune di Civitella-Paganico, è un caratteristico paese che sorge un colle ammantato di cipressi e olivi e da dove lo sguardo può scrutare lontani orizzonti verso la pianura maremmana e il litorale tirrenico. ...
Approfondiscikeyboard_backspace